Cina e Corea del Nord si sono impegnate ad approfondire le relazioni “a tutti i livelli” e a non tirarsi indietro rispetto ai test missilistici di Pyongyang.

Cina e Corea del Nord si sono impegnate ad approfondire le relazioni “a tutti i livelli” e a non tirarsi indietro rispetto ai test missilistici di Pyongyang.
Ciò è avvenuto dopo che Pyongyang ha lanciato mercoledì una serie di missili da crociera strategici, in un clima di tensione Un'ondata di armi che sparano Nel nuovo anno e nella retorica ostile al Sud.

Mentre la Cina è rimasta discreta nella sua risposta agli ultimi sviluppi bellici della Corea del Nord e alla sua crescente alleanza con la Russia, le relazioni di Pechino con entrambi gli alleati sono sotto stretto controllo internazionale.

Gli ultimi test condotti dalla Corea del Nord sono avvenuti due giorni dopo che il vice ministro degli Esteri cinese Sun Weidong ha incontrato il suo omologo nordcoreano Pak Myung Ho a Pyongyang, nel loro secondo incontro in poco più di un mese.

Sun Weidong con il suo omologo nordcoreano Pak Myung-ho a Pyongyang. Foto: Agenzia France-Presse

Il ministero degli Esteri cinese ha dichiarato dopo i colloqui di venerdì che i due paesi hanno concordato di “approfondire la loro tradizionale amicizia e cooperazione pratica”.

Le due parti hanno inoltre convenuto di “rafforzare il coordinamento e la cooperazione multilaterale e promuovere lo sviluppo sostenibile delle relazioni”.

Il ministero degli Esteri cinese ha affermato che le discussioni hanno riguardato “relazioni bilaterali, situazioni internazionali e regionali e altre questioni di interesse comune”. Le due parti hanno riaffermato il loro obiettivo “costante” di “preservare, rafforzare e sviluppare le relazioni bilaterali”.

Questi impegni fanno eco ad uno scambio avvenuto a Pechino una settimana fa tra Liu Jianchao, capo diplomatico del Partito Comunista al potere in Cina, e l’inviato nordcoreano Ri Ryong Nam.

Gli analisti avvertono delle mosse russe nelle “acque fangose” alle porte della Cina

Durante i loro colloqui del 19 gennaio. Lui mi disse La Cina lavorerà per aumentare le comunicazioni strategiche e salvaguardare congiuntamente la pace regionale con la Corea del Nord.

Son e Park si sono anche impegnati a rafforzare “le comunicazioni strategiche e il coordinamento” quando si sono incontrati a Pechino il 15 dicembre, in vista del 75° anniversario delle relazioni bilaterali quest'anno.

Il ministero cinese ha affermato che i due leader “hanno concordato venerdì le modalità delle principali attività dell'Anno dell'amicizia Cina-RPDC”, riferendosi al nome ufficiale della Corea del Nord, Repubblica popolare democratica di Corea. Non sono stati forniti dettagli.

Altri test sulle armi condotti da Pyongyang questo mese includevano quello che ha definito un “sistema di armi nucleari subacquee” e un missile balistico ipersonico a propellente solido. A dicembre ha annunciato di aver testato il suo missile balistico intercontinentale più avanzato, in grado di raggiungere gli Stati Uniti.

Giorni prima dell’incontro di Liu Ri, il leader nordcoreano Kim Jong Un ha descritto il Sud come il suo “principale nemico” e ha promesso di “occuparlo completamente” in caso di guerra. A dicembre ha affermato che il suo Paese non punta più alla riunificazione con il sud.

L’aumento degli scambi tra la Corea del Nord e la Russia ha anche sollevato l’ipotesi che i due paesi isolati a livello internazionale si stiano fornendo reciprocamente sostegno militare mentre le tensioni aumentano in Ucraina e nella penisola coreana.

L’11 gennaio gli Stati Uniti hanno dichiarato di averlo fatto Sanzioni imposte Si afferma che “un individuo e tre entità” sono stati coinvolti nel trasferimento e nel test dei missili balistici della Corea del Nord per l'utilizzo da parte della Russia contro l'Ucraina.

Alcuni giorni dopo, il ministro degli Esteri nordcoreano Choe Son Hui ha visitato Mosca, dove è stata ricevuta dal presidente russo Vladimir Putin.

Il Cremlino ha affermato che le due parti hanno concordato di sviluppare relazioni in “tutte le aree”, comprese quelle “sensibili”, mentre i media statali nordcoreani hanno affermato che Putin era pronto per una visita anticipata.

READ  "Tutti hanno una paura mortale di Trump": anche alcuni sostenitori di Ron DeSantis nella Carolina del Sud pensano che perderà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *