Biden inizia il suo percorso verso la nomination democratica con la vittoria alle primarie della Carolina del Sud

Biden inizia il suo percorso verso la nomination democratica con la vittoria alle primarie della Carolina del Sud

Biden ha vinto le primarie democratiche nella Carolina del Sud

Charleston, Stati Uniti:

Sabato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha rivendicato la vittoria alle primarie democratiche nella Carolina del Sud, affermando che avrebbe reso il rivale repubblicano Donald Trump un “perdente” nelle elezioni di novembre.

Biden, che ha 81 anni, ha iniziato il suo viaggio per ottenere la nomination del suo partito ottenendo una schiacciante maggioranza su due concorrenti che lo seguivano con un ampio margine, secondo le aspettative dei media americani.

Ma i democratici studieranno i risultati delle primarie per vedere se Biden, che ha sofferto di bassi indici di gradimento, ha ottenuto il sostegno degli elettori neri che lo hanno aiutato a vincere la Casa Bianca quattro anni fa.

“Ora, nel 2024, il popolo della Carolina del Sud ha parlato di nuovo e non ho dubbi che ci avete messo sulla strada per vincere di nuovo la presidenza – e rendere Donald Trump un perdente – di nuovo”, ha detto Biden in una nota.

Lo stato del sud degli Stati Uniti ha avviato il percorso di Biden verso la Casa Bianca nel 2020, quando ha cambiato direzione alla sua campagna dopo una serie di passi falsi nelle primarie precedenti.

Biden ha solo due lontani rivali alle primarie: il deputato del Minnesota e magnate del gelato Dean Phillips, e l’autrice di best-seller di auto-aiuto Marianne Williamson.

“Chi sono le altre due persone sulla scheda elettorale? Non ho nemmeno guardato”, ha detto scherzosamente la pensionata Jane Douglas, 69 anni, mentre lasciava un seggio elettorale in una scuola elementare di Charleston.

Ma c'erano preoccupazioni sull'affluenza alle urne, dato che c'erano solo pochi elettori nei seggi elettorali visitati dall'AFP nella storica città di Charleston, dove molte persone davano per scontata la sua vittoria.

Lo stesso Biden ha esortato gli elettori a recarsi alle urne in un video su X, ex Twitter, dicendo: “Carolina del Sud, vai a votare oggi!”

Anche se è probabile che la Carolina del Sud rimanga in mano ai repubblicani a novembre, come è successo dal 1980, Biden la vede come un terreno di prova per il suo sostegno tra gli elettori neri.

READ  La California affronta forti piogge e inondazioni nell'ultima tempesta "Joy River".

Molti elettori hanno affermato che il record di Biden come presidente è stato per lo più soddisfacente, pur riconoscendo che c’era una mancanza di entusiasmo per la sua candidatura per un secondo mandato, ma non volevano vedere Trump vincere.

“È il minore dei due mali”, ha detto Noelle Paris, 63 anni. “Deve essere Biden, proprio perché lo sapete ancora, il candidato con più possibilità in termini di possibilità. Ma un candidato forte? Non tanto secondo me. .”

Biden ha fatto una serie di visite elettorali nella Carolina del Sud, ma sabato è rimasto assente e ha già rivolto la sua attenzione alle primarie della prossima settimana in Nevada, dove domenica terrà un evento elettorale.

“Mi sento bene per dove siamo. Lo sono davvero”, ha detto Biden durante una visita al quartier generale della sua campagna a Wilmington, nel Delaware, insieme al vicepresidente Kamala Harris.

Tuttavia, una serie di recenti sondaggi hanno mostrato un calo del sostegno per Biden tra gli elettori neri, soprattutto tra i giovani, a causa della frustrazione per la sua incapacità di affrontare le loro priorità nonostante il loro sostegno per lui quattro anni fa.

Ma altri sondaggi lo hanno mostrato davanti a Trump o con un ampio margine, anche se il suo indice di approvazione personale è rimasto a livelli bassi che non si vedevano da decenni per un presidente in carica.

“Penso che abbia fatto del suo meglio”, ha detto Annette Hamilton, 63 anni, mentre votava in una sala della chiesa a North Charleston. Quando le è stato chiesto se Biden potesse vincere a novembre, ha risposto: “Prego Dio che lo faccia”.

Biden ha anche sottolineato la sua vittoria alle primarie non ufficiali del New Hampshire, anche se non era sulla scheda elettorale e gli elettori hanno dovuto scriverla.

Biden ha spinto affinché la Carolina del Sud, che ha una popolazione nera per il 23%, sia in cima al calendario delle primarie democratiche quest’anno, sopra il New Hampshire, che è quasi interamente bianco.

I democratici hanno compiuto importanti sforzi elettorali, con Biden in visita due volte quest’anno, inclusa una in una chiesa di Charleston dove un uomo armato razzista ha ucciso nove parrocchiani nel 2015.

Si prevede che le primarie repubblicane del 24 febbraio saranno più drammatiche delle elezioni democratiche, poiché Trump cercherà di assestare un colpo mortale all’ex governatore della Carolina del Sud e ambasciatore delle Nazioni Unite Nikki Haley sul suo territorio.

READ  Un tribunale russo ha respinto l'appello di Alexei Navalny ei suoi alleati sono stati arrestati

Sabato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha rivendicato la vittoria alle primarie democratiche nella Carolina del Sud, affermando che avrebbe reso il rivale repubblicano Donald Trump un “perdente” nelle elezioni di novembre.

Biden, che ha 81 anni, ha iniziato il suo viaggio per ottenere la nomination del suo partito ottenendo una schiacciante maggioranza su due concorrenti che lo seguivano con un ampio margine, secondo le aspettative dei media americani.

Ma i democratici studieranno i risultati delle primarie per vedere se Biden, che ha sofferto di bassi indici di gradimento, ha ottenuto il sostegno degli elettori neri che lo hanno aiutato a vincere la Casa Bianca quattro anni fa.

“Ora, nel 2024, il popolo della Carolina del Sud ha parlato di nuovo e non ho dubbi che ci avete messo sulla strada per vincere di nuovo la presidenza – e rendere Donald Trump un perdente – di nuovo”, ha detto Biden in una nota.

Lo stato del sud degli Stati Uniti ha avviato il percorso di Biden verso la Casa Bianca nel 2020, quando ha cambiato direzione alla sua campagna dopo una serie di passi falsi nelle primarie precedenti.

Biden ha solo due lontani rivali alle primarie: il deputato del Minnesota e magnate del gelato Dean Phillips, e l’autrice di best-seller di auto-aiuto Marianne Williamson.

“Chi sono le altre due persone sulla scheda elettorale? Non ho nemmeno guardato”, ha detto scherzosamente la pensionata Jane Douglas, 69 anni, mentre lasciava un seggio elettorale in una scuola elementare di Charleston.

Ma c'erano preoccupazioni sull'affluenza alle urne, dato che c'erano solo pochi elettori nei seggi elettorali visitati dall'AFP nella storica città di Charleston, dove molte persone davano per scontata la sua vittoria.

Lo stesso Biden ha esortato gli elettori a recarsi alle urne in un video su X, ex Twitter, dicendo: “Carolina del Sud, andate a votare oggi!”

Anche se è probabile che la Carolina del Sud rimanga in mano ai repubblicani a novembre, come è successo dal 1980, Biden la vede come un terreno di prova per il suo sostegno tra gli elettori neri.

Molti elettori hanno affermato che il record di Biden come presidente è stato per lo più soddisfacente, pur riconoscendo che c’era una mancanza di entusiasmo per la sua candidatura per un secondo mandato, ma non volevano vedere Trump vincere.

READ  tempo metereologico. Neve eccezionale in Giappone con venti gelidi dalla Siberia «3B Meteo»

“È il minore dei due mali”, ha detto Noelle Paris, 63 anni. “Deve essere Biden, proprio perché lo sapete ancora, il candidato con più possibilità in termini di possibilità. Ma un candidato forte? Non tanto secondo me. .”

Biden ha fatto una serie di visite elettorali nella Carolina del Sud, ma sabato è rimasto assente e ha già rivolto la sua attenzione alle primarie della prossima settimana in Nevada, dove domenica terrà un evento elettorale.

“Mi sento bene per dove siamo. Lo sono davvero”, ha detto Biden durante una visita al quartier generale della sua campagna a Wilmington, nel Delaware, insieme al vicepresidente Kamala Harris.

Tuttavia, una serie di recenti sondaggi hanno mostrato un calo del sostegno per Biden tra gli elettori neri, soprattutto tra i giovani, a causa della frustrazione per la sua incapacità di affrontare le loro priorità nonostante il loro sostegno per lui quattro anni fa.

Ma altri sondaggi lo hanno mostrato davanti a Trump o con un ampio margine, anche se il suo indice di approvazione personale è rimasto a livelli bassi che non si vedevano da decenni per un presidente in carica.

“Penso che abbia fatto del suo meglio”, ha detto Annette Hamilton, 63 anni, mentre votava in una sala della chiesa a North Charleston. Quando le è stato chiesto se Biden potesse vincere a novembre, ha risposto: “Prego Dio che lo faccia”.

Biden ha anche sottolineato la sua vittoria alle primarie non ufficiali del New Hampshire, anche se non era sulla scheda elettorale e gli elettori dovevano scriverla.

Biden ha spinto affinché la Carolina del Sud, che ha una popolazione nera per il 23%, sia in cima al calendario delle primarie democratiche quest’anno, sopra il New Hampshire, che è quasi interamente bianco.

I democratici hanno compiuto importanti sforzi elettorali, con Biden in visita due volte quest’anno, inclusa una in una chiesa di Charleston dove un uomo armato razzista ha ucciso nove parrocchiani nel 2015.

Si prevede che le primarie repubblicane del 24 febbraio saranno più drammatiche delle elezioni democratiche, poiché Trump cercherà di assestare un colpo mortale all’ex governatore della Carolina del Sud e ambasciatore delle Nazioni Unite Nikki Haley sul suo territorio.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *