Antonio Conte sottolinea che il Tottenham gli ha impedito di parlare ai media italiani

Antonio Conte suggerisce che gli è stato impedito di parlare ai media italiani dal Tottenham dopo la sua intervista a sorpresa sui trasferimenti che hanno lasciato il club sbalordito, poiché si è detto “disturbato” dalla traduzione “non chiara” delle sue citazioni.

  • Sembra che ad Antonio Conte sia stato vietato di parlare alla stampa italiana
  • Resta inteso che i suoi commenti su Sky Italia hanno lasciato gli Spurs sotto shock
  • Conte ha affermato che la sua squadra era debole e ha tagliato le prime quattro occasioni
  • Ma oggi si è detto “disturbato” dalle ripercussioni della drammatica intervista


Antonio Conte ha rivelato che il Tottenham non vuole più che parli con i media italiani dopo che i recenti commenti dell’allenatore hanno portato a un ulteriore esame del suo rapporto con il presidente del club Daniel Levy.

In un’intervista a Sky Sport Italia, Conte sembrava suggerire che gli affari di gennaio del club avevano indebolito la sua rosa.

Conte venerdì si è detto “disturbato” dalla sconfitta, iniziata dopo aver apparentemente concesso che gli Spurs avessero l’1% di possibilità di finire tra i primi quattro.

Antonio Conte ha indicato che il Tottenham gli ha impedito di parlare ai media italiani

I suoi commenti sui trasferimenti degli Spurs e le prime quattro occasioni quest'anno hanno lasciato gli Spurs sbalorditi

I suoi commenti sui trasferimenti degli Spurs e le prime quattro occasioni quest’anno hanno lasciato gli Spurs sbalorditi

L’italiano si è difeso, accusando estranei invece di creare guai con Levi.

Penso di essere stato molto, molto chiaro. Non capisco perché qualcuno vorrebbe provare a creare un problema con me. Conte ha detto: “Non sono solo io, ho letto storie in passato su questo club e questo ha causato problemi all’allenatore, al presidente e alla società.

READ  Trasferire la notizia in diretta per conto di Rangers e Celtic, così come le firme di Ain Aberdeen, Hearts e Hibs

«Il capo conosce i miei pensieri. Non è importante per me parlare con i media. Se devo parlare con lui, parlo con lui. Questa situazione mi ha un po’ infastidito, soprattutto da quando ho rilasciato un’intervista ai media italiani.

Ciò significa che il club ora non vuole che parli con i media italiani perché la traduzione non era chiara con i miei pensieri”.

In vista della trasferta di sabato alla capolista Manchester City, Conte ha cercato di chiarire i suoi commenti sull’attività del Tottenham a gennaio.

Daniel Levy ha portato due nuovi giocatori il mese scorso, ma Conte pensa che la sua squadra sia debole

Daniel Levy ha portato due nuovi giocatori il mese scorso, ma Conte pensa che la sua squadra sia debole

Il Tottenham ha portato Dejan Kulusevsky e Rodrigo Bentancur ma Tanguy Ndombele, Giovanni Lo Celso e Brian Gill sono andati tutti in prestito, mentre Dele Alli si è unito all’Everton.

“Ho detto che il club ha fatto del suo meglio”, ha affermato l’italiano.

“Ho detto numericamente, quando perdi quattro giocatori importanti e prendi due giocatori, puoi essere un po’ più debole. Poi ho detto anche con Kulusevsky e Bentancur che, come squadra, siamo più completi.

Conte ha parlato anche nei suoi commenti delle possibilità del Tottenham tra i primi quattro.

“Prima di andare all’Inter e del mio primo incontro, mi hanno chiesto quale fosse l’obiettivo e io ho detto che dovevo sentire l’uno per cento di possibilità di vincere”, ha detto Conte. Con l’Inter si parlava di vincere il campionato perché sono abituato a lottare per vincere il campionato.

In questo caso, mi hanno chiesto della Champions League e ho detto che avevo bisogno di sentire l’uno per cento di possibilità di lottare per un posto in Champions League.

“Questo non è sicuramente il mio obiettivo, ma quando ho deciso di venire qui, ho capito che l’unico obiettivo per cui potevamo lottare sarebbe stato questo”.

Il Tottenham è a sette punti dal quarto posto con tre partite in mano. Dopo tre sconfitte consecutive, Conte ritiene che gli Spurs dovrebbero essere “perfetti” per ottenere un buon risultato contro il City, che attualmente è “a un livello diverso” rispetto alla sua rosa. Ma l’italiano vuole che i giocatori del Tottenham condividano una mentalità vincente.

“Non è facile convertirsi”, ha detto Conte. Non festeggi il secondo posto. Il secondo posto è la sconfitta.

come ha detto

Ha anche detto che era “infastidito” dal fatto che i suoi commenti fossero stati riportati e tradotti in modo errato

Quando giochi, ci sono due possibilità: o vivi o muori e io preferirei uccidere – in modo matematico. Devi uccidere il tuo avversario se vuoi vivere.

Ha detto a BBC Sport: “Dopo la sconfitta – nella mia mente, nel mio cuore e nel mio corpo – sembra che stia morendo per un giorno. Se la perdita ti ferisce, sei in una buona fase per capire cosa significa avere una mentalità vincente.

Le recenti sconfitte hanno accresciuto la preoccupazione per il futuro di Conte, ma l’italiano insiste di essere felice – per ora.

Ha detto: ‘Ho sempre detto che mi sto divertendo con il Tottenham. Abbiamo quattro mesi alla fine di questa stagione e dobbiamo fare tutto il possibile per finire la stagione nel miglior posto possibile. E poi vedremo.

READ  Manchester United vs Roma - BBC Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.