Al Museo dell’Arte Recuperata, l’Italia espone i reperti rubati che hai recuperato | notizie intelligenti

Il nuovo Museo d’Arte Recuperata di Roma ha aperto con circa 100 oggetti in mostra.
Foto di Roberto Serra – Iguana Press / Getty Images

L’Italia sta lavorando duramente per recuperare i manufatti rubati. Ora, un nuovo museo mostrerà le storie di successo del paese.

Il Museum of Salvaged Art aprirà questo mese a Roma e mostrerà reperti che sono stati rubati da tutto il paese e contrabbandati negli Stati Uniti, secondo i rapporti. custodeAngela Giuffrida. Quasi 100 reperti etruschi, greci e romani saranno esposti nella prima mostra del museo.

Alcuni di questi pezzi includono “statue etrusche scolpite” e “imponenti urne dipinte”, secondo Francis de Emilio di Agenzia di stampa (AFP). Questi oggetti risalgono all’VIII-IV secolo aC e molti provengono da quella che oggi è Cerveteri.

Secondo l’Associated Press, uno dei manufatti in mostra è un’urna rossa e bianca del VII secolo a.C., alta più di 40 pollici. Il design del barattolo è accecante Polifemoil gigante con un occhio solo della mitologia greca raffigurato in Omero Epico.

Gli Etruschi “erano affascinati dal mito greco”, dicono gli Etruschi. Massimo OsanaE il Direttore Generale dei Musei di Stato Italiani, per Associated Press. “[They were] Gli eroi etruschi si identificavano con gli eroi greci.

Un altro pezzo degno di nota è un busto in marmo dell’imperatore romano Settimio Severo. Il pezzo è stato rubato da un museo italiano nel 1984, riporta The Guardian custode. Quasi quattro decenni dopo, è stato trovato a New York, prima di essere venduto all’asta da Christie’s.

Secondo l’Associated Press, il museo cambierà le sue mostre ogni due mesi, riportando infine i pezzi nelle loro posizioni originali. Gli elementi mostrati ora dureranno fino al 15 ottobre.

Il Museo dell'Arte Salvata è stato inaugurato di recente nel centro di Roma.

Ogni pochi mesi, il museo scambia gli oggetti in mostra, riportandoli infine nelle loro posizioni originali.

Foto di Roberto Serra – Iguana Press / Getty Images

“Abbiamo ritenuto giusto riportare i pezzi nei luoghi da cui erano stati rubati”, ha detto il ministro della Cultura Dario Franceschini Lo dice all’Associated Press.

Il museo consente all’Italia di mostrare i suoi sforzi di recupero di successo, che guida principalmente Unità dei Carabinieri per la Tutela dei Beni CulturaliIstituito nel 1969. Ma nonostante questi successi, Teo LuziC., comandante in capo dei Carabinieri, sta attento a una cosa in particolare: all’inaugurazione del museo la scorsa settimana, Luzzi ha detto di sperare che un giorno l’Italia venga ripristinata. Statua del giovane vincitoreè stata creata tra il 300 e il 100 a.C., secondo l’Associated Press.

La statua è stata trovata da un peschereccio italiano negli anni ’60 ed è stata acquistata dal J. Paul Getty Museum nel 1977. (Nonostante una sentenza del tribunale del 2018 secondo cui la statua deve essere restituita al Getty, il museo la conserva ancora nella sua collezione.)

“Proteggere e promuovere queste ricchezze è sia un dovere istituzionale che un obbligo morale”, afferma Franceschini. mi è piaciutoMamma Rose Abrams. “Dobbiamo assumerci questa responsabilità verso le generazioni future affinché, attraverso questi manufatti, possano preservare i valori legati all’identità e al riconoscimento di una storia culturale condivisa”.

READ  Keith Earls spera di fare di nuovo un viaggio contro l'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.