Aerei provenienti da Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Italia per partecipare al ponte aereo del Giorno dell’Indipendenza

Aerei provenienti da Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Italia per partecipare al ponte aereo del Giorno dell’Indipendenza

Dozzine di piloti stranieri si uniranno alle forze aeree israeliane nel ponte aereo annuale del Giorno dell’Indipendenza mercoledì.

L’esercito israeliano afferma che al sorvolo prenderanno parte aerei provenienti da Stati Uniti, Germania, Regno Unito e Italia, “come segno della partnership tra i paesi e del loro rapporto unico con lo Stato di Israele”.

E l’esercito israeliano aggiunge: “Nei cieli di Israele voleranno aerei stranieri, alcuni dei quali saranno accompagnati da aerei dell’aviazione israeliana, come espressione della cooperazione e dello stretto rapporto tra i due Paesi”.

Gli spettacoli dell’Air Force consisteranno in un’esibizione di acrobazie aeree – inclusi aerei da combattimento che mostrano combattimenti aerei simulati – e volo aereo.

Il sorvolo, che segna il 75° anniversario di Israele, inizierà alle 9:30 del 26 aprile e durerà fino alle 14:30 L’aeronautica militare israeliana pubblicherà un elenco completo dei luoghi e degli orari del sorvolo nei prossimi giorni.

Sei un lettore dedicato

Ecco perché abbiamo fondato The Times of Israel undici anni fa – per fornire ai lettori più esigenti come te una copertura imperdibile di Israele e del mondo ebraico.

Quindi ora abbiamo una richiesta. A differenza di altre testate giornalistiche, non mettiamo un paywall su di esso. Ma poiché il giornalismo che facciamo è costoso, invitiamo i lettori per i quali The Times of Israel è diventato importante ad aiutare a sostenere il nostro lavoro unendosi a noi. Società tempi di Israele.

Per soli $ 6 al mese, puoi aiutare a sostenere il nostro giornalismo di qualità mentre ti godi The Times of Israel. Annunci gratuiticosì come l’accesso Contenuti esclusivi Disponibile solo per i membri della comunità di Times of Israel.

READ  Serbia, Gran Bretagna e Italia vincono la Coppa Davis

Grazie,
David Horowitz, redattore fondatore di The Times of Israel

Unisciti alla nostra comunità

Unisciti alla nostra comunità

sei già un membro? Accedi per non vedere più questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *