Home / Campobasso / Trasporto pubblico locale: “dal Comune di Campobasso neanche un euro del proprio bilancio”, la nota della Seac
Campobasso - pullman Seac

Trasporto pubblico locale: “dal Comune di Campobasso neanche un euro del proprio bilancio”, la nota della Seac

Riceviamo e pubblichiamo:

In riferimento alla ulteriore giornata di sciopero proclamata dai Sindacati il 27/03/2017 per il trasporto pubblico locale del Comune di Campobasso, la SEAC nella qualità di gestore del servizio da oltre 50 anni, intende fornire le presenti precisazioni.

Ad oggi purtroppo l’azienda  ancora non riesce ad avere alcuna certezza in ordine ai reali impegni che le amministrazioni pubbliche intenderanno assumere sui contribuzione per il trasporto urbano della città di Campobasso.

Si apprende con favore dall’Assessore De Bernardo che il taglio del contributo, in seguito al ricorso presentato dalla SEAC, sarebbe stato ridotto dalla Regione Molise al 10% in luogo dell’iniziale 30%, tuttavia non si è ancora a conoscenza dell’effettivo chilometraggio che il Comune di Campobasso intenderà imporre in seguito al taglio della contribuzione.

Da quello che è dato comprendere anche dalla parole dell’Assessore De Bernardo il Comune di Campobasso non intende integrare il fondo corrisposto dalla Regione Molise con risorse proprie, addossando alla SEAC responsabilità in ordine ai licenziamenti che effettivamente non ha, avendo cercato di limitare il più possibile le ricadute occupazionali.

La Seac ha più volte inutilmente sollecitato le parti istituzionali ad aumentare il costo del biglietto in adeguamento alla legge regionale risalente al 2015 nonché a rivalutare il costo del servizio che è uno dei più bassi d’Italia e sicuramente inferiore a quanto erogato dalla Regione Molise in favore ad esempio del Comune di Termoli.

Inspiegabile anche l’appunto dell’Assessore De Bernardo avverso l’operato dei Sindacati che nonostante le contrapposizioni con l’azienda si sono adoperati nei confronti della parte politica per ridurre i tagli devastanti.

L’azienda respingendo ogni appunto da parte dell’Assessore De Bernardo, auspica un pronto intervento da parte della politica del Capoluogo regionale che integri con fondi propri quanto già messo a disposizione da parte della Regione Molise.

E’ impensabile che il Comune di Campobasso non destini al trasporto pubblico locale neanche un 1 euro del proprio bilancio, e che voglia farsi ricadere la colpa dei tagli al personale sulla SEAC.

 

Dott. Costantino Potena

Di Virginia Romano

Potrebbe Interessarti

Capannone ex Sam, per il Tar resta il vincolo architettonico

Sul capannone ex Sam, ex Truck Pool di Campobasso, in via Gazzani resta il vincolo …

Un Commento

  1. Forse è il modo per invogliare i cittadini campobassani a prendere la costruenda “metropolitana leggera”?:
    https://www.facebook.com/michele.rocco.509/posts/10210554701561236?notif_t=like&notif_id=1490817392096886

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*