Home / Cronaca / In provincia di Isernia vasta operazione dei Carabinieri su tutto il territorio

In provincia di Isernia vasta operazione dei Carabinieri su tutto il territorio

Vasta operazione dei Carabinieri in vari territori della provincia di Isernia al fine di contrastare i furti, lo spaccio di stupefacenti ed altri reati di particolare allarme sociale. A Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno arrestato in piazza della Repubblica un 22enne del posto, trovato in possesso di involucri contenenti circa cento grammi di sostanze stupefacenti del tipo hashish, nonché cinquecento euro di banconote false. Il giovane dopo le formalità di rito è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Ponte San Leonardo con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti e spendita di monete false. Sia la droga che le banconote sono state sottoposte a sequestro. Gli stessi militari hanno denunciato un 30enne di Isernia, poiché sorpreso in piazza Giustino D’Uva, in possesso di involucri contenenti circa quindici grammi di marijuana, finiti sotto sequestro, mentre a Venafro i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno segnalato un 18enne, sempre di Isernia, perché trovato in possesso di alcune dosi di hashish, anch’esse finite sotto sequestro. Il procedimento della misura di prevenzione dell’Avviso Orale di Pubblica Sicurezza è stato invece avviato dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Isernia, nei confronti di un 32enne del luogo, perché resosi responsabile in più circostanze di reati in materia di stupefacenti e furto. A Venafro, i militari della locale Stazione hanno arrestato un 25enne di Isernia, con precedenti per reati di detenzione e spaccio di stupefacenti, a seguito di un’ordinanza di detenzione domiciliare per guida in stato di ebrezza. Sempre a Venafro, un 40enne di Isernia, è stato denunciato dagli stessi militari per il reato di furto aggravato, in quanto attraverso un allaccio abusivo collegato con la propria abitazione, asportava energia elettrica dalla rete pubblica, mentre per il reato di ricettazione è stato denunciato un 35enne di Piedimonte Matese, in provincia di Caserta, perché trovato in possesso di refurtiva consistente in gioielli, orologi ed altri oggetti di valore, provenienti da due furti in abitazione commessi nel recente passato in provincia di Isernia. Tutta la refurtiva, per un valore di svariate migliaia di euro e stata sottoposta a sequestro in attesa di essere restituita ai legittimi proprietari. Altra refurtiva, consistente in orologi, monili ed altri oggetti preziosi, è stata invece rinvenuta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Isernia, in località Breccelle, nella periferia del capoluogo “pentro”. Il tutto è stato recuperato e sottoposto a sequestro in attesa di essere restituito al legittimo proprietario, vittima qualche giorno fa di un furto in abitazione. Infine ancora a Venafro, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 50enne di Isernia, che veniva sorpreso alla guida di un’autovettura, nonostante la stessa fosse sottoposta a sequestro amministrativo e affidatagli in custodia giudiziaria. Dovrà ora rispondere di sottrazione di cose sottoposte a sequestro.

Di Virginia Romano

Potrebbe Interessarti

Termoli, si ribalta un natante: due morti e due in salvo

E’ di due morti, il bilancio del tragico affondamento di un motoscafo nel tardo pomeriggio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*