Home / Lavoro / Molise Acque, nessun rischio per i dipendenti

Molise Acque, nessun rischio per i dipendenti

Esito dell’incontro in Prefettura sulla situazione economica di Molise Acque e sulle eventuali ricadute negative per il personale dipendente.  Così come deciso dall’Assemblea del personale dell’Azienda Molise Acque che si tenne in data 21.12.2016, i Sindacati UIL FPL e CSA chiedevano l’apertura di un tavolo presso la Prefettura di Campobasso per discutere sulla gravissima situazione economica in cui versa l’Azienda e sulle possibili ricadute negative sul personale.

Oggi 07.04.2017 si è tenuto l’incontro dal Prefetto ed allo stesso hanno partecipato il Sindacato UIL FPL, il Sindacato CSA e la RSU rappresenta dal Sig. Domenico Montagano e dal Sig. Natalino Paone. Per l’Azienda erano presenti il Commissario ed il Dirigente della Molise Acque. Per la Regione Molise erano presenti due funzionari; non era presente né l’Assessore ai LL. PP. né il Presidente, nonostante convocati.

La parte sindacale ha illustrato la gravissima situazione economica dell’Azienda, così come desunta dagli atti che sono presenti sul sito, evidenziando che da diversi anni chiude i bilanci in perdita per svariate decine di milioni di Euro.  La parte datoriale ha ammesso, in parte, che l’Azienda versa in una posizione debitoria, tuttavia ha assicurato che sta facendo di tutto per il risanamento della stessa; ha rassicurato altresì i presenti che il personale dipendente dell’Azienda allo stato non corre alcun rischio. Sia la parte sindacale che la stessa Prefettura hanno preso atto delle rassicurazioni fornite dall’Azienda e comunque si sono dati appuntamento ad un prossimo incontro da tenersi a breve, sempre presso la Prefettura, per verificare e tenere sotto controllo la delicata situazione. Pertanto si può concludere rassicurando il personale, per il momento e che comunque la situazione è monitorata da parte dei Sindacati, dalle RSU ed ora anche dalla Prefettura.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Fanelli: “Fermiamo il governo del cambiamento…in peggio!”

“Uno scippo ai Comuni italiani, un pericoloso ritorno al passato sui vaccini, due schiaffi dolorosi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*