Home / Campobasso / La vittoria dei Misteri

La vittoria dei Misteri

di Giuseppe Saluppo
 
I Misteri Passando dinanzi il Museo dei Misteri, al lavoro i tanti volontari per risistemare gli Ingegni del Di Zinno all’interno dello stabile. Con cura e meticoloso amore. Lo stesso, che ha portato ieri alla loro uscita. Un amore di chi sa cosa rappresentano quelle strutture. Bravi come bravi i portatori che a spalle hanno portato per le strade cittadine quelle macchine viventi e bravi tutti i figuranti che hanno reso vivi e vividi gli Ingegni. Ancora una volta gli Ingegni del Di Zinno sono riusciti a calamitare l’attenzione e la partecipazione di tantissima gente. Ancora una volta, hanno toccato sentimenti e ravvivato emozioni. Si sono erti sulle approssimazioni, sugli approssimati, sull’assenza amministrativa di una visione più alta del loro valore. Sullo stesso degrado di una città che non è riuscita a mettersi l’abito migliore. Loro, però, in occasione della Sagra hanno retto quel senso della continuità nel tempo che ne fa anima e storia della città stretti da ali di folla. Macchine viventi che sanno toccare le giuste corde del cuore, che risvegliano immagini ed emozioni, che provocano estasi e gioia. Che al vederli, danno una chiave di lettura, al di là della verità e della finzione, e ci fanno vedere il mondo sotto altra luce, con altri occhi. Una tradizione che non è né nostalgia del passato, né espressione del presente. Ma, tra le cose terrene, è immortale.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Cotugno: “Puntare sui giovani e la valorizzazione delle eccellenze”

“I giovani come priorità assoluta per il rilancio della nostra regione. E’ il primo punto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*