Home / Politica / “Il Pronto soccorso a Larino va riaperto”

“Il Pronto soccorso a Larino va riaperto”

“Il Pronto soccorso dell’ospedale di Larino va riaperto”. Lo hanno ribadito i rappresentanti del Comitato civico che hanno consegnato le firme raccolte in Prefettura. Oltre le firme, sono state accluse 12 delibere di Giunta comunale dei comuni di Larino, Casacalenda, Ururi, Montorio nei Frentani, Montenero di Bisaccia, Montecilfone, Montelongo, Portocannone, San Giuliano di Puglia, Bonefro, Ripabottoni, Palata.

“La sanità molisana – hanno sottolineato i promotori della mozione –  ha subito uno smantellamento progressivo di servizi sanitari essenziali, soprattutto nell’area del basso Molise, creando non solo disagi e disservizi, ma anche rischi per la vita dei cittadini. La riorganizzazione sanitaria attuata ha portato al depotenziamento dell’ospedale Vietri di Larino, ed ha lasciato operativo un solo Pronto Soccorso per un territorio che conta circa 130mila abitanti, distribuiti in comuni dislocati in una vasta area con collegamenti tortuosi e strade fatiscenti, abitanti che aumentano notevolmente nel periodo estivo e festivo per l’affluenza del turismo. Un solo pronto soccorso è risultato insufficiente a garantire l’assistenza sanitaria per tutti gli utenti. II comitato Basso Molise per il Bene Comune, dopo l’eclatante caso Cesaride, che ha portato alla morte un 47enne frentano, richiamando l’intervento degli ispettori ministeriali e di indagini della Procura, ha voluto dar voce al disagio ed alle necessità che denunciano gli abitanti dei 18 comuni fruitori dei servizi sanitari del Vietri, promuovendo una petizione che chiese la riapertura del Pronto Soccorso nella struttura .

Di admin

Potrebbe Interessarti

Michele Durante tra il dire il fare

Strana è la politica cittadina. Il presidente del Consiglio comunale di Campobasso, Michele Durante, interviene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*