Whale Cove avverte del “pericolo” di rabbia dopo che gli attacchi di volpi hanno ucciso due cani


Un portavoce della salute avverte le persone nell’Amleto di prestare attenzione alle volpi o ai cani che mostrano segni di malattia



Un cane locale a Whale Cove è morto dopo essere stato attaccato da una volpe risultata positiva alla rabbia, secondo il portavoce della salute Chris Bolea. (file immagine)

Di Nonatsyak News

Un cane locale è morto a Whale Cove dopo essere stato attaccato da una volpe rabbiosa.

Il portavoce del Dipartimento della Salute, Chris Bolea, ha annunciato la morte giovedì, in un comunicato stampa, e ha confermato che la volpe in questione era risultata positiva alla malattia.

Questo è il secondo attacchi Uno del suo genere a Whale Cove questo mese ha provocato la morte di un cane.

La Puglia ha detto che questa volpe non era disponibile per i test antirabbici, ma il cane è stato mandato per i test e il Dipartimento della Salute è in attesa di quei risultati.

“A causa del rischio di rabbia, consigliamo a tutti i residenti di prestare attenzione alle volpi in aLo ha detto la Puglia nel comunicato.

Chiunque sia stato morso o graffiato da una volpe o da un cane deve presentarsi immediatamente al centro sanitario locale e segnalare l’incidente.

“Il trattamento dovrebbe iniziare rapidamente dopo l’esposizione perché le infezioni da rabbia sono quasi sempre fatali”, ha detto Polia.

Ha detto che anche gli animali domestici che trascorrono del tempo all’aperto dovrebbero essere monitorati per qualsiasi cambiamento nel comportamento e segni di rabbia, che includono comportamenti strani, spaventati, schiuma in bocca, soffocamento o emettere suoni strani.

READ  La NASA si sta preparando a lanciare un enorme satellite SLS per un altro test Green Run

Gli animali con questi segni dovrebbero essere evitati e segnalati all’Ufficio Regionale di Sanità Ambientale al 867-645-8071 o al tuo ufficiale di servizio locale al numero 867-896-9189.

A gennaio, Jonathan Bean, direttore delle operazioni per la fauna selvatica di GN, ha affermato che il recente picco di segnalazioni di volpi rabbiose nel Nunavut è stato un conseguenza Una delle volpi fiorenti del territorio quest’anno.

“Le popolazioni di volpi tendono a muoversi durante le epidemie di rabbia e la rabbia è endemica nel Canada settentrionale, quindi dobbiamo esserne consapevoli”, ha detto in un’intervista a Nunatsyak News all’epoca.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.