WEC: la Ferrari più veloce nella giornata di test della 24 Ore di Le Mans

WEC: la Ferrari più veloce nella giornata di test della 24 Ore di Le Mans

La Ferrari 499P è stata la vettura più veloce in entrambe le sessioni con la n. 50 più veloce in assoluto nella sessione mattutina davanti a Peugeot e Porsche nella sessione mattutina, con la Ferrari n. miglior compagno di squadra. Col passare del tempo, con Porsche e Toyota ai primi tre posti

I tempi migliori in LMP2 e LMGTE AM sono stati ottenuti nella sessione pomeridiana con JOTA e JMW Motorsport che hanno ottenuto il primo posto nelle rispettive classi.

sessione mattutina
La sessione mattutina di 3 ore è stata contrassegnata con la bandiera rossa due volte, una volta per recuperare la Peugeot Total Energies 9X8 n. 93 dopo che la vettura si era fermata in pista con Paul di Resta in testa. La seconda bandiera rossa si è verificata poco prima della bandiera a scacchi, quando la Toyota Gazoo Racing GR010-Hybrid n. 7 di Mike Conway è andata in testacoda contro le barriere. Ciò ha portato alla conclusione anticipata della sessione.

Il giro più veloce per l’hypercar è stato di 3 metri 30,686 secondi, registrato da Antonio Fuoco, 0,660 secondi davanti a Gustavo Menezes sulla Peugeot Total Energies 9X8 n. 94, mentre Yifei Ye ha registrato una distanza di 3 metri 31,477 secondi, 0,131 secondi dietro Menezes, al terzo posto per la Sport n. 38 del Team Hertz. Jotta Porsche 963, 0,159 secondi davanti a James Calado sulla seconda Ferrari AF Corse 499P.

LMP2 era guidata dal team COOL Racing Oreca n. 47 con Reshad De Gerus che ha registrato un giro di 3m36.409, 1.018 secondi davanti al suo concorrente più vicino, Paul Loup Chatin nella IDEC Sport Oreca-Gibson n. 48 e 0,34 secondi davanti a Ferdinand Asburgo per la squadra. WRT con 3m37.767, l’austriaco è il più alto ingresso WEC in LMP2.

READ  Chiricheș, il punteggio più basso. Marin, squadra nella media. Analisi dei rumeni di Serie A della Gazzetta dello Sport

L’iscrizione Pro/Am più alta ha terminato la sessione mattutina in 7si Complessivamente con la Nielsen Racing Oreca n. 14 che ha segnato 3m38.583 con Mathias Pietsch al volante.

In LMGTE AM, Louis Prette ha fatto segnare il giro più veloce della sessione, l’italiano ha chiuso al Circuit De La Sarthe in 3m56.623 sulla Ferrari 488 GTE EVO n. 21 AF Corse Ferrari, che è stata la migliore vettura WEC della classe.

sessione pomeridiana
Il sole ha continuato a tramontare su Le Mans all’inizio della seconda sessione di 3 ore. Non ci sono state interruzioni da bandiera rossa, ma ci sono stati alcuni periodi di Safety Car per testare la prontezza del team per la nuova procedura alla 24 Ore di Le Mans di quest’anno.

Tutte e tre le stagioni hanno visto migliorare i tempi mattutini, con i primi otto nella classe Hypercar che sono andati più veloci del miglior tempo stabilito all’inizio della giornata.

La Ferrari 499P della Ferrari AF Corse n. 7 Toyota Gazoo Racing GR10 di Kamui Kobayashi. Le prime sette vetture, infatti, sono state coperte da meno di un secondo alla fine della sessione.

La classe LMP2 è stata superata dal n. 35 Alpine Team Oreca 07 e Andre Negrao.

Le Ferrari sono state 1-2-3 in LMGTE AM nella seconda sessione della giornata con la Ferrari n. 66 di JMW Motorsport che ha fatto segnare un miglior tempo di 3m56.088 giri con Thomas Neubauer al volante, più di mezzo secondo più veloce rispetto alla mattinata migliori tempi e solo 0,096 secondi davanti alla Ferrari n. 54 di AF Corse di Francesco Castellacci e 0,193 secondi davanti a Daniel Serra sulla 488 GTE EVO n. 57 di Kessel Racing.

READ  Notizie e trasferimenti in diretta Liverpool - Interessi di Matthijs de Ligt, contratto di Cody Gakbo, truffa del biglietto finale di Parigi

La prossima volta che le vetture scenderanno in pista sarà mercoledì con le Prove Libere 1 alle 14:00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *