Il campione italiano Inter Inzaghi nomina il successore di Conte

L’ex allenatore della Lazio e nazionale italiano Inzaghi ha firmato un contratto biennale con l’Inter. File / Reuters

L’Inter, campione italiano di Serie A, ha annunciato giovedì la nomina di Simone Inzaghi come nuovo allenatore dopo l’addio di Antonio Conte.

L’ex allenatore della Lazio e nazionale italiano Inzaghi, 45 anni, ha firmato un contratto biennale a San Siro.

Otto dei club che sono entrati nella top ten della Serie A hanno cambiato allenatore dalla fine della stagione.

Inzaghi, fratello minore dell’attaccante della Juventus ed ex attaccante del Milan Filippo, ha lasciato la Lazio la scorsa settimana dopo cinque anni di lavoro, rifiutando un’offerta di estensione del contratto per accettare la sfida all’Inter.

Conte si è ritirato il mese scorso con solo un anno dalla fine del suo accordo dopo gli scontri con i proprietari cinesi a corto di liquidità del club.

L’ex allenatore di Juventus e Chelsea ha rifiutato un taglio dei costi pianificato da Suning che gli avrebbe impedito di costruire la squadra che voleva sfidare in casa e in Europa.

Conte ha portato l’Inter a vincere il 19° scudetto, il primo dopo il triplete di Jose Mourinho nel 2010.

Secondo quanto riferito, Inzaghi guadagnerà quattro milioni di euro (4,9 milioni di dollari) all’anno, quasi tre volte meno di Conte.

Tuttavia, potrebbe vedere la versatile stella marocchino Achraf Hakimi lasciare quest’estate con l’attaccante argentino Lautaro Martinez.

Hakimi, 22 anni, sta suscitando un enorme interesse da parte del PSG, mentre il 23enne Martinez è stato collegato a un trasferimento in Spagna.

Il difensore slovacco Milan Skriniar è un altro giocatore che potrebbe andare, anche se i funzionari del club hanno insistito sul fatto che avrebbero limitato le vendite dei giocatori della prima squadra. Romelu Lukaku ha confermato mercoledì il suo futuro all’Inter, rivelando di aver parlato con Inzaghi prima dell’annuncio della sua nomina.

READ  Arsenal e Manchester United prendono di mira Frank Kessie 'respinge la nuova offerta del Milan'

“Sì, rimarrò all’Inter. Forse non dovrei ancora dirlo, ma ho già parlato con l’uomo che potrebbe diventare il nuovo allenatore. È stata una conversazione molto positiva”, ha detto Lukaku a VTM Belgio.

L’Inter sarà il secondo incarico di Inzaghi alla guida del club. Ha allenato le squadre giovanili della Lazio, dove ha trascorso gran parte della sua carriera da giocatore, prima di assumere il ruolo di protagonista nel 2016.

Ha guidato la Lazio agli ottavi di Champions League la scorsa stagione, la prima apparizione del club nel primo campionato europeo per club dal 2007-08.

Nel frattempo, l’attaccante belga Romelu Lukaku ha scrollato di dosso le speculazioni sul suo futuro confermando mercoledì che intende rimanere con i campioni di Serie A dell’Inter la prossima stagione.

agenzie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.