Via smartphone come cavallo di Troia del nostro tempo

KPuoi vedere di recente in “Tatort” come la polizia ha dotato una donna della tecnologia di intercettazione per ottenere prove contro suo marito e la mafia. Questo genere di cose va sempre bene, ovviamente, soprattutto in TV. Ma anche loro non hanno nulla in comune smart phone Fatto, riposto in cucina, ho premuto il pulsante di registrazione?

Molto possibile. Perché lo smartphone è il cavallo di Troia del nostro tempo. A causa della sua natura mondana, sembra innocuo, e poiché appare innocuo e anche utile, può essere trasformato in qualsiasi momento in un’arma con cui penetrare nel nucleo umano.

Descriveva spesso ciò che riveliamo su noi stessi e sui nostri modi attraverso il normale utilizzo dello smartphone; Lo smartphone quindi prende di mira l’utente stesso, ma qui vogliamo pensare a come puntare il suo dispositivo contro gli altri utilizzando la funzione di registrazione, ad esempio utilizzando la fotocamera.

Lo smartphone è trattato quasi come una parte del corpo

Coloro che sono abituati ad attirare l’attenzione con loro; Le cose erano semplicemente troppo grandi. Non era possibile scattare spontaneamente, soprattutto quando non discreto. La donna che dura Peter Altmayer Nel Bundestag, per affrontarlo e insultarlo nel film, non ha potuto superare la squadra di sicurezza prima con un robusto VHS Bertha. D’altra parte, lo smartphone ora è trattato quasi come una parte del corpo, come le mani oi piedi. Non devi consegnarli all’ingresso, anche se puoi battere gli altri con loro.

Smart phone: puoi ascoltare in qualsiasi momento.  Raramente devi consegnarlo, ad esempio su un maturità.


Smart phone: puoi ascoltare in qualsiasi momento. Raramente devi consegnarlo, ad esempio su un maturità.
:


Bild: Ritratto dell’Alleanza


La donna in Il Bundestag È un’indicazione che la normalità è stata a lungo ciò che Dürrenmatt ha chiamato “osservatore-osservatore-osservazione”: è stata uccisa lei stessa durante le riprese, da un uomo che potrebbe essere stato anche fotografato. Mantenere momenti permanenti li sta davvero distruggendo. Le rock band possono raccontare una cosa o due al riguardo quando, invece di guardare un mare di accendini fumanti, guardano la luce fredda degli smartphone tirati fuori per le riprese. Kate Moss ha recentemente risposto a una domanda che le era sfuggita in particolare: gli anni ’90, perché non tutti avevano un cellulare con fotocamera.

READ  Sia Fitbit che Xataka Mexico ti danno la sensazione di Fitbit Sense per chiudere il 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *