Valutazioni dei giocatori di Bath Rugby dalla vittoria di Zebri: ‘Totalmente dominante’

Bath Rugby ha conquistato il suo posto nei quarti di finale della European Challenge Cup con una vittoria non convincente per 35-27 contro l’italiano Zebri Pro14 a Parma.

L’esterno di Zebri Pierre Bruno ha segnato una tripletta nel primo tempo per mettere sotto pressione la squadra inglese preferita, ma i tentativi di Joe Kocanasega, Will Stewart, Benno Opano, Anthony Watson e l’esordiente Jacques De Toit hanno visto Bath tornare ad avanzare nella competizione.

L’autore del rugby John Evley dà uno sguardo più da vicino alle esibizioni da solista dello Stadio Sergio Lanfranchi.

15. Anthony Watson – 7

Il terzino è apparso subito pericoloso ogni volta che ha toccato la palla e ha finito per essere il miglior attaccante di Bath con un guadagno e un tentativo di 80 metri.

Fa accadere le cose dal nulla e inizia una pausa per il tentativo di Bath che è stato opportunamente squalificato perché Ben Spencer era subdolo nei preparativi e ha quasi fatto un altro per Max Ogumuh pochi istanti prima che il nazionale inglese si mettesse a segno.

14. Simsa Roccodogoni – 5

È stata un’altra giornata deludente ai margini per l’ex ala dell’Inghilterra, tagliando a soli otto metri da quattro partite in quanto è stato spettatore per lunghi periodi della partita.

13. Max Clark – 6

Ha difeso bene il centrocampo, costretto due volte, e ha dato 20 in attacco ma è mancato la scintilla di Jonathan Joseph che non è stato coinvolto nella partita.

12. Max Agumuh – 6

Il ventenne ha avuto un aspetto europeo forte, anche se non sorprendente, perché il suo famoso padre Steve lo giocava con l’innovativa squadra di Zebri Crociati Parma Rugby.

Il centro ha mostrato buone capacità di gestione per aiutare a mettere Cokanasiga nell’apertura di Bath, ma aveva anche due sequenze di scorrimento che sarebbero state più evidenti, non proprio nel posto giusto per prendere una discarica da Anthony Watson che avrebbe innescato il tentativo di debutto del sogno.

READ  La Juventus ha battuto il Napoli per vincere la Supercoppa Italiana

Ha mostrato molti indizi sul motivo per cui dovremmo essere appassionati del suo futuro.

11. Joe Kocanasega – 8

L’esterno ha concluso il suo tentativo con tutta la velocità e la forza che eravamo stati così ansiosi di vedere dalla superstar inglese, consegnando facilmente Giovanni Donofrio prima di colpire la palla in angolo.

Il Giant Wide Man ha anche ottenuto un discarico importante per Orlando Bailey consentendo all’Half Air di rompere la serie di vittorie e mettere Anthony Watson oltre la linea di porta per cercare di vincere la partita.

Ritorna al suo meglio

10. Orlando Bailey – 7

Half-Fly ha fatto una bella figura al suo debutto europeo in quanto ha giocato un ruolo chiave nella creazione di un’offerta vincente per Bath, prendendo una discarica da Cokanasiga e poi rompendo la serie di vittorie prima di tirare tranquillamente l’ultimo difensore che gioca a Watson. Ad un’estremità.

Ben Spencer ha assunto il compito di calciare ma il giovane mezzo volo non sporge mai dal posto dopo essere stato lanciato nel fondo.

9. Ben Spencer – 8

Half Scrum ha scatenato un momento di pura magia per raccogliere un calcio difficile che gli è sceso attraverso le gambe mentre faceva jogging per impostare quello che sarebbe stato uno straordinario sforzo di squadra per Cucanasega, ma si scopre che l’uomo di Bath era in fuorigioco nello stabilimento.

È stato privato della palla per il terzo tentativo di Zebre, ma ha messo su un display perfetto dal punto di calcio per finire la partita con un punteggio di 5 su 5 e 10 che si è rivelato fondamentale in una partita serrata.

READ  Cronaca: Il giocatore del Chelsea è sull'orlo dell'uscita estiva dopo un accordo biennale con il club italiano

1. Pino Ubano – 8

La vittoria di Bath è stata costruita sul suo predominio in avanti come campo di battaglia principale per la squadra della Premier League.

Zebre non ha potuto competere nella mischia con il Bath Pack e ha anche toccato Obano per prendere distanza ravvicinata e provare la sua 100esima apparizione blu, bianconera.

2. Jack Walker – 6

La prostituta è pronta per una serie di partite con Tom Dunn squalificato per altri due dopo il suo cartellino rosso contro la squadra irlandese di Londra lo scorso fine settimana.

Anche se potrebbe non essere stata interamente colpa sua, la serie di Bath è stata interrotta in due occasioni importanti con ribaltamenti nella serie di 5 metri che hanno fatto saltare le occasioni da gol e lasciato la pressione su Zebri.

3. Will Stuart – 9

Il tizio inglese ha avuto il corrispondente numero di Danilo Fischetti brindato in mischia mentre ha vinto ripetute penalità, quindi ha usato quella dimensione e forza per superare la linea di prova scelta e passare il primo tempo.

Dominante in tutto ciò che ha fatto.

4. Josh McNally – 7

Il Comandante ha fatto un grande incantesimo per riportare Bath in carreggiata con la Forwarders Key perfettamente.

Ha vinto due volte.

5. Azione Elliott – 7

Il miglior giocatore di Bath con 12 e usa bene il suo grande telaio.

6. Miles Reed – 6

L’esterno ha ricevuto un duro cartellino giallo per una forte interferenza con un uomo di Zebri ed è stato colpito più volte dall’arbitro Pierre Prost.

7. Sam Underhill – 6

Un’offerta di breve durata del nazionale inglese, che ha lasciato lo stadio a metà del primo tempo dopo essere stato colpito all’aeroporto internazionale di Hamad. Riesce comunque a vincere due corsi in soli 17 minuti nel parco

READ  L'Inter "rilancia" dopo che Stephen Chang si è assicurato un prestito di 250 milioni di euro, riportano i media italiani

8. Sede centrale – 7

Per i suoi standard molto elevati, la superstar gallese Valletta ha giocato una partita tranquilla con il suo omologo Renato Giammarioli, il principale detentore di palla in campo, con un impressionante 92 metri.

Sei arrabbiato con Bath Rugby?

In tal caso, puoi ricevere le ultime notizie dal club direttamente sul tuo telefono iscrivendoti al nostro servizio WhatsApp.

Lo scrittore di rugby di Bath Rugby John Evely ti invierà collegamenti a storie più recenti, direttamente sul tuo cellulare, tramite l’app di facile utilizzo.

Tra le cose che puoi aspettarti ci sono notizie sui trasferimenti, interviste, rapporti sulle partite, aggiornamenti sugli infortuni, notizie sulla squadra e blog in diretta. Puoi persino usarlo per fargli una domanda.

Se vuoi registrarti, salva il numero 07870 507032 Al tuo telefono (devi farlo per ricevere i nostri messaggi), quindi invialo Bagno di rugby In un messaggio a questo numero tramite WhatsApp. Ti consigliamo di salvare il contatto sul tuo telefono cellulare come “Rugby News”.

Per cancellarti in qualsiasi momento, invia semplicemente STOP BATH RUGBY tramite WhatsApp allo stesso numero e verrai rimosso dal servizio. Il tuo numero non verrà utilizzato per scopi diversi dall’informazione di tutto ciò che riguarda il rugby.

Alternative:

16. Jacques de Toit – 8, 17. Jimmy Behati – 8, 18. Henry Thomas – 8, 19. Will Spencer – 6, 20. Josh Baylis – 7, 21. Will Chudley N / A, 22. Max Wright Nessuno A , 23 anni. Alex Gray N.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *