Utilizzo di un “Apriscatole Apollo” appositamente progettato per aprire un regalo di compleanno di 50 anni dalla Luna » Brinkwire

Usando un “Apriscatole Apollo” appositamente progettato, ho aperto un regalo della luna di Natale di 50 anni.

Un wormhole sviluppato dall’Agenzia spaziale europea aprirà presto il contenitore di suolo lunare dell’Apollo 17 che è rimasto intatto per quasi 50 anni.

L’apertura consentirà l’estrazione di preziosi gas lunari dal campione.

Gli scienziati saranno in grado di comprendere meglio la geologia della Luna grazie all’analisi dei volatili gassosi, che aiuterà anche gli ingegneri a sviluppare strumenti e tecniche di campionamento migliori per future missioni sulla Luna o addirittura su Marte.

Lo studio sull’estrazione del gas fa parte del più ampio programma Apollo Next-Generation Sample Analysis (ANGSA), che coordina l’analisi dei campioni incontaminati della Luna Apollo.

L’Agenzia spaziale europea è anche coinvolta nello sblocco del suolo restituito dalla Luna per la prima volta.

“Con i progressi tecnologici compiuti dall’era Apollo, sbloccare e analizzare questi campioni ora potrebbe consentire nuove scoperte scientifiche sulla Luna”.

“Questo potrebbe anche ispirare e insegnare a una nuova generazione di esploratori”, afferma Francesca MacDonald, responsabile del progetto ESA e ANGSA.

Il mese scorso, Francesca e il suo collega Timon Shield si sono recati al Johnson Space Center di Houston, in Texas, per consegnare il wormhole e addestrare il team di organizzazione dei campioni lunari al suo utilizzo.

Francesca aggiunge: “È un onore poter lavorare tra il tesoro di antichi campioni di luna che hanno testimoniato la storia del nostro sistema solare e far parte di un programma che può aiutare a rivelare i loro segreti”.

Nelle prossime settimane, lo strumento sarà utilizzato nel contenitore del campione Apollo.

Nel 1972, l’astronauta Gene Cernan ha raccolto il campione dai depositi di frana nella valle di Toros Litro sulla Luna.

READ  L'eclissi lunare parziale sarà la più lunga dai tempi di Enrico VI

Per estrarre un campione di suolo lunare, un astronauta dell’Apollo 17 ha martellato un tubo cilindrico di 70 centimetri nella superficie.

Sulla Luna, la metà inferiore di questo carotaggio è stata sigillata in un contenitore ermetico.

Il contenitore è stato riportato a terra e posto in una camera a vuoto separata, dove è rimasto indisturbato fino ad ora.

Gli scienziati ritengono che gas come l’idrogeno, l’elio ei gas nobili possano ancora essere intrappolati nel contenitore del campione.

“Lo strumento di perforazione è un modo per accedere ai gas.”

“Siamo entusiasti di vedere come il campione e i gas fragili possono essere conservati in un contenitore sottovuoto”, afferma Francesca.

Lo sforzo internazionale ha il potenziale…

Riepilogo delle ultime notizie da Brinkwire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *