Unipol digitalizza la gestione delle anagrafiche

Unipol digitalizza la gestione delle anagrafiche

Uomo d’affari che utilizza uno schermo visivo virtuale con uno smartphone

UnipolGruppo SpA È una holding di servizi finanziari italiana e il primo assicuratore nel settore danni del Paese, con sede a Bologna. Con oltre 2.400 agenzie, il gruppo conta circa 12.000 dipendenti, servendo 15,5 milioni di clienti con l’assistenza di circa 20.000 agenti e sub-agenti.

La sfida della gestione e della governance dei dati anagrafici

Stabilire una strategia di gestione dei dati master coerente in tutte le aree dell’azienda aiuta a semplificare la gestione dei dati aziendali e ad aumentare la precisione delle informazioni.

Questo valeva per Unipol. Per indirizzare le richieste di modifica dei dati anagrafici di clienti e fornitori da un ampio gruppo di dipendenti a un numero limitato di utenti aziendali autorizzati, l’azienda cercava una soluzione centralizzata. Questa nuova soluzione fornirà un vero livello di automazione per acquisire, controllare e distribuire contemporaneamente gli ordini in arrivo e rifiutare gli ordini incompleti.

Prima dell’inizio del progetto, le richieste di modifica venivano ricevute via e-mail o come documenti Word, risultando in un processo inaffidabile con interazioni non necessarie e lunghi tempi di attesa prima che le numerose richieste e domande potessero essere elaborate e risolte.

la soluzione

Qintesi, fidato partner IT di lunga data di Unipol, ha gestito i sistemi SAP esistenti all’interno dell’organizzazione e ha una comprovata esperienza nell’utilizzo della SAP Business Technology Platform (SAP BTP). Il partner esperto ha implementato un’applicazione centralizzata per gestire le richieste di creazione e modifica da parte degli utenti autorizzati. Durante le fasi di progettazione della soluzione, il team di progetto ha collaborato con esperti SAP e Sub Uphouse.

READ  Gli investitori di Okanagan fanno donazioni a due aziende di proprietà di donne - Kelowna News

Realizzata utilizzando SAP BTP, la nuova soluzione gestisce centralmente la generazione dei dati anagrafici e gli ordini di modifica, risparmiando tempo, riducendo i tassi di errore e rendendo l’intero processo trasparente e facile da gestire.

Grazie alla nuova soluzione, il Gruppo Unipol ha visto una significativa riduzione dei tempi di evasione degli ordini. I controlli di coerenza e completezza con cui sono progettate le applicazioni aiutano a garantire la qualità dei dati di input. Per l’inserimento o la modifica di nuove anagrafiche, il tempo di elaborazione dell’autorizzazione è ridotto, poiché ora solo i campi selezionati sono soggetti al flusso di autorizzazione, il che semplifica il processo mantenendo il necessario livello di controllo.

Nella prima fase e nei tempi concordati, il team di progetto ha iniziato a lavorare con circa 80 utenti. Durante la seconda fase, la nuova soluzione è stata distribuita a diverse centinaia di utenti del gruppo.

“Il progetto ha consentito a Unipol Gruppo di orientarsi verso un processo standardizzato per la gestione delle anagrafiche. Il modello organizzativo da noi adottato è stato supportato da un portale attraverso il quale poter indirizzare i controlli ritenuti necessari per garantire la corretta manutenzione della banca dati”.

“In questo progetto la sfida è stata quella di aggiungere un workflow autorizzativo ad un iter già complesso relativo all’anagrafica di un business partner Unipol: grazie a SAP BTP il nuovo iter è diventato più semplice, veloce e in grado di garantire un’altissima qualità dei dati. Siamo molto felici di poter fornire valore aggiunto con SAP BTP semplificando processi complessi, espandendo le funzionalità di base e integrando rapidamente sistemi eterogenei”, ha commentato Marino Coletta, Senior Customer Account Manager di Qintesi.

READ  Studio: il 57% degli europei sostiene ...

“Le aziende intelligenti stanno sfruttando le tecnologie avanzate per utilizzare in modo efficiente le proprie risorse di dati e ottenere i risultati desiderati più velocemente e con meno rischi”, ha affermato Adriano Ceccherini, Chief Operating Officer, SAP Italia. “Per organizzare la linfa vitale della nuova infrastruttura IT, le organizzazioni hanno bisogno di un solido sistema di gestione dei dati anagrafici che consenta una perfetta integrazione e controllo della qualità. Questo era lo spirito del progetto innovativo con il Gruppo Unipol”.

I prossimi passi nel lavorare con SAP

Il progetto è attualmente in fase di estensione ad altre società del gruppo che non hanno ancora adottato il nuovo processo e soluzione. Coinvolgendo tutte le società del gruppo, anche quelle con business diversificati, le applicazioni si arricchiranno di funzionalità aggiuntive per rispondere alle loro esigenze e realtà di business.


Questo è apparso anche su SAP News Center Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *