Un quarto di secolo dopo, Quake ottiene moderne funzionalità di accessibilità: TechCrunch

Le funzionalità di accessibilità nei giochi stanno diventando sempre più popolari in questi giorni, guidate da alcuni sviluppatori particolarmente lungimiranti, ma non è ancora abbastanza comune. Per fortuna c’è il terremoto Ottieni molte nuove utili funzionia soli 26 anni dalla sua uscita originale.

L’ultima versione di Quake – in particolare, la “Enhanced Edition” multipiattaforma ufficiale – ora ha un carattere più leggibile e a contrasto più elevato per le persone con disabilità visive (o che non possono essere disturbate dal tipo stilizzato) e un paio delle opzioni di chat vocale e viceversa.

Crediti immagine: ID software

Gli utenti possono impostare la chat in arrivo per essere pronunciata ad alta voce con una voce sintetizzata e inviare la chat in uscita al canale audio con una voce a loro scelta. La chat vocale in arrivo può anche essere visualizzata automaticamente come testo. Queste opzioni saranno utili per le persone con una varietà di disabilità e preferenze su tutte le piattaforme.

Niente ti protegge dagli Shamblers, però. Sei solo lì.

Non lo sto evidenziando perché è senza precedenti, ma perché è un ottimo esempio di come rendere un grande gioco ancora migliore. Quando è stato creato Quake, è stato un traguardo fondamentale, ma le opzioni di accessibilità non sono state prese in considerazione. È ancora in circolazione e attivo e parte dell’essere leader nel settore dei giochi deve fare passi avanti nell’inclusività e nell’accessibilità. Certo, ci sono voluti due decenni, ma ritardare è meglio che non ritardare.

È facile sottovalutare la diversità di un pubblico di gioco e qualsiasi scelta tu possa creare per rendere il tuo gioco più facile da giocare sarà apprezzata da qualcuno, forse migliaia o milioni di persone.

READ  Dopo aver perso una serie positiva, il tour incrinato di Ariana Grande ha rinvigorito Fortnite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.