Un broker ipotecario vittoriano sta negando uno schema Ponzi mentre gli investitori vengono a conoscenza di dettagli dolorosi sui documenti mancanti

Un broker ipotecario vittoriano sta negando uno schema Ponzi mentre gli investitori vengono a conoscenza di dettagli dolorosi sui documenti mancanti

Un broker ipotecario vittoriano al centro di un crescente scandalo finanziario afferma di non gestire uno schema Ponzi anche se gli investitori irriducibili venerdì hanno sentito i dettagli che i loro soldi persi sono probabilmente andati per sempre.

In una dichiarazione inviata via e-mail alla CBC, Greg Martel ha affermato che la sua azienda, My Mortgage Auction Corp. (MMAC) ha “… il potenziale per consentire a tutti gli investitori di recuperare il proprio investimento”.

“Sai, il 4 maggio la mia ipoteca è stata posta in amministrazione controllata”, ha detto. “È un peccato, ma il mio mutuo non è insolvente né, come è stato affermato, uno schema Ponzi”.

Martel è l’unico direttore di MMAC che ha venduto prestiti ponte ad alto interesse come investimenti. Ad esempio, i documenti del tribunale hanno mostrato un accordo che prometteva un rendimento del 16% su un investimento di otto settimane di $ 50.000, restituendo $ 8.000 di interessi.

L’amministrazione controllata è stata concessa su richiesta di una società numerata dell’Alberta che sostiene che MMAC e Martel le debbano più di 17,6 milioni di dollari.

Il numero di investitori coinvolti nello scandalo non è chiaro, ma venerdì più di 500 persone hanno partecipato a un municipio virtuale per investitori organizzato da PricewaterhouseCoopers (PwC). In qualità di curatore fallimentare, PricewaterhouseCoopers ha il compito di trovare e liquidare i beni di MMAC e disperdere il denaro generato dall’operazione.

In un dettaglio particolarmente preoccupante, Neil Bunker, partner di PricewaterhouseCoopers, ha rivelato che, ad oggi, gli investigatori non hanno trovato alcuna informazione concreta a sostegno dei 186 milioni di dollari di prestiti attivi di MMAC elencati come attività nella sua dichiarazione finanziaria di settembre 2022.

READ  FlyingBasket ottiene il primo LUC in Italia – sUAS News – Drone Business

record mancanti

“Questi sono i prestiti in cui gli investitori pensavano di investire”, ha detto Bunker. “A questo punto, il beneficiario deve ancora identificare eventuali registrazioni a sostegno del saldo dei prestiti attivi. Sarebbe l’ideale se il signor Martel ci fornisse queste informazioni, ma finora ha scelto di non farlo.”

Secondo i clienti, Greg Martel, amministratore unico di My Mortgage Auction Corp. È andato online in diverse occasioni per cercare di calmare gli investitori che dovevano dei soldi. (fimo)

L’investitore Callia Leslie ha chiesto a Bunker se gli investimenti fossero reali o solo uno schema Ponzi.

“Se non ci sono record, ciò indica certamente il concetto che si trattava di uno schema Ponzi”, ha detto.

Uno schema Ponzi è una forma di frode in base alla quale gli investitori vengono attirati in un’istituzione inesistente che paga i primi investitori con denaro versato da investitori successivi. americano Bernie Madoff È stato giudicato colpevole di aver ideato uno schema Ponzi da 64,8 miliardi di dollari, il più grande della storia. È morto due anni fa in una prigione americana.

Bunker ha affermato che gli ex dipendenti MMAC, tra cui il CEO di Shop Your Own Mortgage Julie Lyons, stanno collaborando con il destinatario. Lyons è stato individuato in una dichiarazione giurata da un investitore a Nanaimo, British Columbia, che ha affermato di aver continuato a vendergli investimenti per un totale di $ 318.000 nel marzo di quest’anno, anche se MMAC era già in ritardo con i pagamenti dei clienti.

$ 279,98 rimasti sul conto bancario dell’azienda

Secondo Bunker, i beni disponibili finora includono due proprietà pesantemente ipotecate acquistate nel 2022: una casa di 4.170 piedi quadrati con cinque camere da letto a Langford, British Columbia – a circa 14,5 chilometri a ovest di Victoria – e una casa di 9.220 piedi quadrati, casa con sei camere da letto Un pigiama party in una casa di Las Vegas, insieme a un numero di auto e denaro contante del valore di soli $ 279,98 in un conto bancario MMAC attraverso il quale sono affluiti $ 58 milioni tra il 4 novembre 2022 e il 3 maggio 2023.

READ  Gli agricoltori pianificano il più grande raccolto di grano in più di due decenni a causa della guerra in Ucraina - Canada News

“In questo momento, non abbiamo trovato molto”, ha detto Bunker agli investitori.

Non si sa dove si trovi esattamente Martel, anche se sui social media elenca la sua residenza a Newport Beach, in California, e i server del processo non sono riusciti a trovarlo a Victoria ed è stata inviata una citazione in tribunale. CBC ha inviato una serie di richieste di interviste tramite messaggi di testo ed e-mail a Martel.

Finora, i procedimenti giudiziari contro di lui sono stati condotti unilateralmente, cioè senza la sua partecipazione o rappresentanza. La prossima data del tribunale è il 17 maggio.

Un rapporto di PricewaterhouseCoopers ha indicato che Martel aveva trasferito fondi “significativi” da MMAC ad altre società che possedeva o controllava.

Martedì, il giudice della Corte Suprema della Columbia Britannica Shelly Fitzpatrick ha ordinato il congelamento dei beni di Martel, MMAC e Shop Your Own Corp. in California e Martel Investments Ltd. Martel ha ricevuto uno stipendio mensile di $ 5.000 per le spese di soggiorno.

Tuttavia, Martel possiede anche una serie di altre attività, tra cui una società di car sharing sia in Canada che negli Stati Uniti, che Bunker ammette renderà difficile ottenere fondi.

Nella sua dichiarazione via e-mail, Martel ha attribuito i problemi nel reperire i fondi dei clienti alla crescita esponenziale nel 2022 che ha portato a problemi di personale e gestione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *