Dopotutto, le strutture per mangiare all’aperto non devono andare giù

Strutture da pranzo all’aperto erette da ristoranti su India Street a Little Italy. / Foto di Megan Wood

Questo post è apparso originariamente sul Morning Report del 13 luglio. Ricevi il rapporto mattutino nella tua casella di posta.

Questo post è stato aggiornato con una dichiarazione della città e una data più precisa per la scadenza.

Come riportato da 10 News, martedì è la scadenza Anche i ristoranti aderiscono a strutture da pranzo all’aperto. Oppure… era la scadenza. La città ha dato loro una tregua.

Ai ristoranti erano consentiti tavoli, sedie e recinzioni all’esterno, nelle strade della città, in base a un permesso temporaneo della città per mangiare all’aperto, ma non era consentito costruire sovrastrutture elaborate. Potresti aver notato che molti hanno costruito sovrastrutture complesse.

Quelli avrebbero dovuto scendere, ma lunedì l’ufficio del sindaco ha assicurato al VOSD che i ristoranti avrebbero avuto più tempo per conformarsi. La città sta ritardando l’applicazione della legge.

I ristoranti hanno tempo fino al 2 agosto per rimuovere le strutture, ha dichiarato martedì Christina Biebler, direttore dello sviluppo economico della città di San Diego, in una dichiarazione scritta.

“Nel tentativo di lavorare con i nostri clienti e dare alle aziende più tempo per soddisfare le linee guida e far rispettare le[strutture temporanee dei processi aziendali offshore]la città ha deciso di iniziare l’implementazione lunedì 2 agosto. Gli imprenditori sono molto concentrati sulla riapertura e sull’attrazione clienti e la città vorrebbero sostenere questi sforzi durante il mese di luglio. Ciò consentirà alla città e alle associazioni di imprese di avere più tempo per raggiungere le imprese colpite. Ha scritto: Questa settimana sarà inviata una lettera a ciascun licenziatario TOBO e gruppo aziendale per informarli di l’estensione.

Quando Mackenzie Elmer di VOSD è entrata in questo dilemma, ha scoperto che quando mangiare all’aperto era tutto ciò che era permesso, molti ristoranti e caffè si avventavano. Ma la città permetteva loro di stare solo nelle strade della città: strade, marciapiedi, ecc. La città ha anche fornito un modello di come mettere giù una piattaforma per livellare la nuova sala da pranzo.

Ma molti ristoranti sono andati così lontano e hanno costruito bellissime strutture con illuminazione a soffitto, piante e caloriferi – nessuno di loro è mai stato permesso. Questo è ciò che deve scendere. Elmer segue anche Little Italy pericolo speciale con questa decisione. India Street è stata trasformata in un’esperienza di piazza più percorribile.

La piattaforma rialzata della struttura del patio esterno adiacente al Farmer's Table a Little Italy l'11 maggio 2021.
La piattaforma rialzata della struttura del patio esterno adiacente a Farmer’s Table a Little Italy. / Foto di Megan Wood

“Le persone hanno investito molti soldi in queste strutture”, ha detto a Elmer Marco Lee Mandry, amministratore delegato della Little Italy Association. “Vorremmo tenerlo per sempre.”

I dirigenti del quartiere e degli affari avevano l’impressione che le strutture rispettassero tutte le regole. Ma costruire cose in California non è facile.

“Il codice edilizio della California ha così tante regole e requisiti per una struttura che dovrebbe rimanere in vigore. Gli edifici permanenti richiedono studi di ingegneria e architettura, conformità con le leggi antincendio statali, la legge sulla disabilità degli Stati Uniti e le normative ambientali”, ha scritto Elmer.

La città ha un funzionario dei vigili del fuoco, il capo dei vigili del fuoco Doug Perry, il cui compito non è seguire gli ordini del sindaco, ma assicurarsi che gli edifici siano conformi alla legge statale. Se c’è un terribile incendio e la struttura non è a norma, è lui l’uomo che dovrà rispondervi. Ha detto che non rispettano.

“La città dovrebbe rilasciare un piano d’azione permanente all’aperto questo autunno, chiamato Spaces as Places”, riporta 10News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *