Tim Gajser è inarrestabile. Ryder ha battuto tutti nella MXGP 1 in Italia

E vai sei! Sei vittorie consecutive per Tim Gajser nell’MXGP di quest’anno, dopo che il pilota Honda ne ha confermate un’altra nella prima gara in Italia pochi istanti fa. L’ex campione del mondo è partito alla grande ed è rimasto vicino alle prime panchine per batterlo gradualmente, ma quest’anno ha avuto un’altra vittoria davanti a sé.

Calvin Flander ha fatto la migliore partenza e ha ottenuto l’holeshot, con Tim Gajser, Maxime Reno, Bulls Jonas, Jeremy Sior e Robin Fernandez tutti vicini. Ma la Renault ha battuto Gajser e si è spostata al secondo posto.

Subito dopo il via c’era la top ten: Flander, Renault, Gajser, Jonas, Seewer, Fernandez, Jeremy van Hoepek, Ben Watson, Glenn Coldenhoff fino a Brian Bogers.

Sette minuti dall’inizio della gara, Vlaanderen era 1,8 secondi davanti a Renaux, Gajser è arrivato terzo ma la coppia di inseguitori era su questa tappa a un ritmo molto più alto rispetto ai leader.

Infatti, tre minuti dopo, la Renault ha preso il comando, e subito dopo è stato il turno di Gajser di eccellere con successo. 0,354 secondi dividono i francesi dallo sloveno.

La lotta per il comando è stata intensa e, dopo pochi minuti dall’inizio del combattimento, Gajser è stato l’attuale vincitore in una lotta a due gambe e ha scalato la classifica per la prima volta. Seewer, in fondo, è stato anche molto vicino al sorpasso di Vlaanderen e all’inserimento tra i primi tre, cosa che è stata confermata poco dopo.

A un ritmo intenso, Seewer ha iniziato ad avvicinarsi a Renaux, guadagnando poco a poco. Il sorpasso sarebbe già avvenuto, poco dopo la caduta della Renault, ma presto ha ripreso a correre.

READ  Campania, formazione a distanza fino al 7 dicembre per la seconda elementare. Ordine

Alla fine ha vinto Gajser, Seewer è arrivato secondo e Renaux è arrivato ultimo sul podio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.