Scopri l’asteroide più veloce in orbita attorno al nostro sistema solare

L’asteroide si sta avvicinando a 20 milioni di km dal sole 0:57

(CNN) – Un asteroide appena scoperto si sta avvicinando al nostro sole, molto più vicino del pianeta stesso.
L’asteroide, chiamato 2021 PH27, completa un’orbita attorno al Sole ogni 113 giorni e si avvicina alla nostra stella a 20 milioni di chilometri.

Questo dà alla roccia spaziale il vantaggio di avere il periodo orbitale più breve conosciuto per un asteroide e la seconda orbita più breve intorno al Sole dopo Mercurio, che impiega 88 giorni per completare il suo viaggio orbitale intorno alla nostra stella.

Scott Sheppard, un astronomo della Carnegie Institution for Science, ha scoperto l’asteroide nelle osservazioni dell’aurora fatte dagli astronomi della Brown University Ian Del Antonio e Shenming Fu il 13 agosto. Con la Dark Energy Camera montata sul telescopio da 4 metri Víctor M. Blanco presso l’Osservatorio interamericano di Cerro Tololo in Cile.

Sheppard ha sorpreso diversi aspetti dell’asteroide.

L’asteroide ha un diametro di un chilometro, ha detto, “e probabilmente ci sono pochissimi asteroidi di queste dimensioni nel sistema solare interno di cui non eravamo a conoscenza”.

“Il 2021 PH27 è così vicino al Sole che la sua temperatura superficiale può raggiungere i 482 gradi Celsius, che è abbastanza caldo da fondere il piombo”, ha detto Sheppard in una e-mail. “Date queste temperature estreme, è improbabile che il 2021 sia costituito da materia volatile e molto probabilmente sarà costituito da rocce che potrebbero contenere alcuni minerali come il ferro”.

Ha un’orbita instabile che incrocia le orbite di Mercurio e Venere nel suo percorso intorno al Sole. In pochi milioni di anni, l’orbita dell’asteroide probabilmente lo spazzerà via. La porzione rocciosa potrebbe scontrarsi con Mercurio o Venere, o con il Sole stesso, o essere espulsa dalla sua posizione attuale nel sistema solare.

Questo grafico mostra le orbite dell’asteroide appena scoperto (arancione), così come la Terra (blu), Mercurio (bianco) e Venere (giallo) attorno al Sole.

L’asteroide è così vicino al massiccio campo gravitazionale del Sole che subisce effetti sulla sua orbita, ha detto Sheppard.

READ  I dinosauri appena scoperti precedettero i dinosauri - e all'epoca erano i più grandi predatori

L’asteroide appena scoperto è uno dei circa 20 asteroidi di Atera, che si trovano interamente all’interno dell’orbita solare della Terra.

Sebbene ci siano alcuni asteroidi conosciuti che si avvicinano al Sole quanto 2021 PH27, le loro orbite sono molto più lunghe.

“Alcuni di questi asteroidi contengono polvere nelle loro orbite, il che indica che gli asteroidi si stanno lentamente disintegrando o si incrinano a causa degli intensi stress termici a cui sono esposti questi oggetti”, ha spiegato Sheppard.

Questo è l’esempio principale Fetonte, l’asteroide che si comporta come una cometa Che crea gli sciami meteorici Geminidi che si verificano nel nostro cielo nel mese di dicembre di ogni anno.

Perché l’asteroide Fetonte si comporta come una cometa? 0:57

inseguimento di asteroidi

Ma da dove viene questa roccia spaziale? Questa è una delle domande che Sheppard vuole indagare in seguito, ma ha alcune idee basate sulle osservazioni iniziali.

L’asteroide potrebbe essersi separato dalla fascia principale degli asteroidi tra Marte e Giove, ma Sheppard non ha escluso la possibilità che 2021 PH27 sarà una cometa estinta.

“Potrebbe essere una cometa estinta, poiché è noto che le comete provengono dal sistema solare esterno in orbite lunghe e di lunga durata e interagiscono gravitazionalmente con i pianeti interni per ottenere orbite più circolari e di durata più breve che le mantengono nel sistema solare all’interno per lunghi periodi di tempo”, ha spiegato Sheppard. L’interno è Mercurio, Venere, Terra e Marte.

Quando ciò accade, alcuni degli elementi della cometa evaporano fino a quando non sembra più essere una cometa e rimangono solo i resti.

Sheppard spesso cerca cose molto lontane nel sistema solare e oltre. Tuttavia, è anche importante comprendere la popolazione di asteroidi vicino all’orbita terrestre. Gli asteroidi Near-Earth possono scontrarsi con esso in futuro, ma alcuni di loro sono molto difficili da notare perché si avvicinano al nostro pianeta durante il giorno.

READ  Le estinzioni di massa della vita sulla Terra avvengono in cicli di 27 milioni di anni: Studio

“Lo spazio all’interno dell’orbita terrestre non è stato ancora relativamente esplorato”, ha detto Sheppard. “È difficile vedere l’area verso il sole a causa della sua estrema luminosità”.

Ma la camera oscura energetica ha un ampio campo visivo, che la rende un potente strumento per cercare cose che potrebbero passare inosservate, come 2021 PH27, specialmente durante le ore del crepuscolo, quando il sole tramonta e appena prima di partire.

Dopo la scoperta di Sheppard, l’astronomo David Thoulin dell’Università delle Hawaii ha misurato la posizione dell’asteroide e ha previsto dove sarebbe stato la notte successiva. Ciò ha permesso a diversi telescopi di individuare l’asteroide dal Cile e dal Sudafrica il 14 e 15 agosto. Questi astronomi hanno rinviato le osservazioni per le proprie ricerche al fine di aiutare a saperne di più sull’asteroide.

“Sebbene il tempo del telescopio sia prezioso, la natura internazionale e l’amore per l’ignoto rendono gli astronomi molto disposti a rimandare la loro scienza e le loro osservazioni per perseguire nuove ed entusiasmanti scoperte come questa”, ha detto Sheppard. “Siamo molto grati a tutti i nostri collaboratori che ci hanno permesso di agire rapidamente su questa scoperta”.

Presto, l’asteroide passerà dietro il sole e non sarà visibile fino all’inizio del 2022. Sheppard è ansioso di saperne di più sulla composizione e sull’origine dell’asteroide.

“Da dove vengono questi asteroidi interni? Alcuni sono grandi asteroidi della fascia che si sono recentemente separati, altri potrebbero essere comete estinte, ma potrebbe esserci un altro gruppo di origine, come i Vulcanoidi, che è un ipotetico gruppo di asteroidi”, ha detto Sheppard. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *