Romelu Lukaku: l’agente dell’attaccante afferma di essere stato minacciato per il trasferimento del Chelsea dall’Inter

Romelu Lukaku ha rifirmato con il Chelsea per una cifra record per il club, sette anni dopo aver lasciato lo Stamford Bridge

L’agente di Romelu Lukaku, Federico Pastorello, afferma che lui e la sua famiglia hanno ricevuto minacce mentre lavoravano La mossa dell’attaccante con il Chelsea vale 97,5 milioni di sterline.

Lukaku, 28 anni, ha lasciato l’Inter dopo aver aiutato il club a porre fine a 11 anni di attesa per il 19° titolo italiano.

Pastorello dice che parlare dell’accordo è stato “ingegnerizzato” o “forzato” per un guadagno finanziario “fuorviando tutti”.

“Molti di quelli che oggi mi insultano e minacciano mi ringraziano dal profondo del cuore per averlo portato al Milan”, ha detto.

“Ho sempre accettato – e continuerò a farlo – il confronto e le critiche costruttive: fanno parte del gioco di chi gioca un ruolo di grande rilievo mediatico.

“Ciò che non possiamo assolutamente sopportare sono le bugie, le insinuazioni, gli insulti e le minacce che abbiamo ricevuto [also against my family and my daughters]che superava di gran lunga i limiti della civiltà, della decenza e della tolleranza”.

Lukaku ha segnato 64 gol in 95 presenze nelle sue due stagioni a San Siro, e ha aiutato i nerazzurri a ottenere il loro primo scudetto dal 2010 nella sua ultima parentesi.

La mossa ha reso il capocannoniere di tutti i tempi del Belgio il giocatore più costoso mai venduto da una squadra di Serie A, e arriva in un momento in cui il club è Di fronte a difficoltà finanziarie.Link esterno

Nonostante si sia detto felice di rimanere con i campioni d’Italia, Lukaku ha cambiato posizione all’inizio di questo mese e ha detto all’Inter che voleva unirsi al Chelsea se fosse stata ricevuta l’offerta giusta.

“Che ci crediate o no, la passione dei tifosi e il rapporto speciale con la città di Milano gli hanno fatto pensare a lungo: ma poi, una volta presa la sua decisione, ha continuato con convinzione e fermezza”, ha detto Pastorello.

“L’aspetto economico è uno dei dettagli, ma non è il fattore principale che determina le nostre scelte e le scelte dei nostri clienti.

Per quanto riguarda FC Internazionale, posso garantire che il ds Giuseppe Marotta, il ds Piero Ausilio – così come l’allenatore Simone Inzaghi, che ha lavorato in prima persona su questa squadra – hanno fatto di tutto per evitare questo trasferimento.

“Ma ci sono circostanze che vanno oltre lo scopo della decisione e dipendono dalle istruzioni dei proprietari”.

Come seguire il Chelsea sul banner della BBC?Piè di pagina dello striscione del Chelsea

READ  Andy Farrell punta all'Irlanda con tre vittorie dopo che l'inizio del Sei Nazioni ha vacillato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *