Riepilogo giornata 6: Le campionesse d’Italia del Sofia Challenger e della Slovacchia vincono lo Skopje Challenger – FIBA ​​U20 Women’s European Challenger 2021

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Italia e Slovacchia sono diventate le ultime squadre ad essere incoronate campionesse della UEFA U-20 Women’s Basketball Association, dopo aver vinto rispettivamente i titoli a Sofia e Skopje.

titoli:
L’Italia sta facendo questo compito contro la Lettonia per vincere il Sofia Challenger Championship.
– La Slovacchia imbattuta è ancora troppo difficile da affrontare con la Macedonia del Nord dopo aver battuto lo Skopje Challenger.
– La Grecia travolge l’Armenia nello Yerevan Challenger per prepararsi allo scontro per il titolo dell’ultima giornata con l’Ucraina
– È ancora tutto giocabile in un emozionante ultimo giorno al Konya Challenger.
– Il sipario è calato sul Sopron Challenger quando il paese ospitante e i campioni hanno perso l’ultima partita.

Interpreti eccezionali il sesto giorno:
Sofia: Anita Megija Mikelsone (LAT) – 27 EFF / 14 PTS / 13 REB / 4 AST / 4 STL
Konya: Zuzanna Kulinska (Polonia) – 22 EFF / 11 PTS / 14 REB
Yerevan: Emma Chardon (Svizzera) – 41 EFF / 28 PTS / 86% FG / 11 REB
Sopron: Teresa Kralova (CZE) – 32 EFF / 15 PTS / 16 REB / 6 AST
Calcio: Eva Petrof (ROU) – 21 EFF / 25 PTS / 4 REB

Sofia sfidante:

Risultati della sesta giornata: L’Italia ha usato ancora una volta la sua impressionante difesa per vincere 56-44 sulla Lettonia, avanzando 5-0 per incoronare il campione del Sofia Challenger.
Il Belgio ha completato una vittoria per 70-62 sulla Germania con un forte sforzo di squadra dopo che le panchine l’hanno completata con un contributo di 34 punti.
Questa è stata la quarta volta che la Croazia ha finalmente vinto sul tabellone dopo aver battuto la Bulgaria 80-52.

READ  Divulgazione dopo 75 anni. Cosa ha mangiato Adolf Hitler prima di suicidarsi e cosa è successo allo chef
Sfidante Konya:

Risultati della sesta giornata: La Polonia ha stordito la Russia 75-70 grazie alla doppietta di Zuzanna Kulinska di 11 punti e 14 rimbalzi.
La Turchia ha aperto facilmente la strada per superare il Portogallo 70-58 con Goxen Vitek che ha vinto per 19 punti.
La Francia è ancora la favorita dopo essere rimasta perfetta battendo la Bielorussia 70-50.

Sfidante di Yerevan:

Risultati della sesta giornata: C’è stata gioia per la Grecia quando si è avvicinata a un possibile titolo a Yerevan con una vittoria 88-52 sui suoi padroni di casa, l’Armenia. Lilia Ana Carracido ha segnato 22 punti e la sua collega Cali Micheledo ha segnato 12 punti e preso 16 rimbalzi. Ora giocheranno contro l’Ucraina l’ultimo giorno per determinare chi salirà sul podio.
L’Albania non poteva competere con la Svizzera, che si è fatta strada fino a una vittoria per 116-52. Questo nonostante una sconfitta di 33 punti contro Clea Ferry. La Svizzera aveva 7 giocatrici a doppia cifra guidate da 28 punti da Emma Chardon.

Sfidante Superone:

Risultati della sesta giornata: La Spagna ha chiuso bene a Sopron, infliggendo la prima sconfitta al torneo con una vittoria del Challenger Ungheria. 20 punti di Estel Puigros Rovira e 18 punti di Nora Galf Pettit hanno contribuito a portare a una vittoria 65-57.
Israele ha segnato un’impressionante vittoria per 62-53 sulla Serbia dopo aver sconfitto i suoi avversari a soli 7 punti nell’ultimo periodo. Yarden Garzon ha segnato 24 punti e 13 rimbalzi.
La Repubblica Ceca ha eliminato l’Irlanda nella sua campagna senza vittorie, completando una comoda vittoria per 115-60 dopo che Teresa Kralkova ha raccolto 15 punti e 16 rimbalzi.

READ  Campionato 6 Nazioni femminile: L'Irlanda ha apportato tre modifiche per la partita per il terzo posto per l'Italia
Sfidante Scooby:

Risultati della sesta giornata: La Slovacchia non ha ancora assaggiato la sconfitta e festeggia l’incoronazione campione dello Skopje Challenger il penultimo giorno della partita, dopo aver superato la Macedonia del Nord 75-44. Nel frattempo, Eva Petrov ha segnato 25 punti per ispirare la Romania con una vittoria 80-64 sul Kosovo.

fiba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *