Gli uomini dell’Italia si assicurano il loro posto nella squadra di Pechino 2022

L’Italia ha battuto la Repubblica Ceca 6-5 nella prima finale di qualificazione maschile di venerdì pomeriggio per l’evento di qualificazione olimpica, per prenotare un posto nella squadra per le Olimpiadi invernali di Pechino 2022 a febbraio.

Ciò significa che si uniranno ai vincitori del torneo di qualificazione Norvegia già a Pechino, mentre i cechi hanno una seconda possibilità di unirsi a loro, nella loro seconda finale di qualificazione contro la Danimarca al quarto posto.

L’Italia ha aperto le marcature con tre punti alla prima fascia quando sono stati colpiti e fatti rotolare da Joel Ritornaz su una pietra ceca.

Le squadre si sono scambiate punti individuali alla seconda e alla terza estremità. Il ceco Lucas Klima ha poi giocato in picchiata alla quarta fascia per segnare due punti e ridurre il vantaggio dell’Italia a 4-3.

Dopo sei arrivi, l’Italia era in vantaggio 5-3. Al settimo traguardo, le squadre hanno costruito il gioco e c’erano sette pietre attorno all’anello di quattro piedi mentre il ceco Klima cercava di saltare un aumento angolato. Ma i suoi angoli erano sbagliati e ha dovuto infilare un punto in una delle sue pietre che era già in fase di punteggio.

Questo ha ridotto la differenza per l’Italia a 5-4.

E nel nono gioco, l’Italia è avanzata 6-4 quando Clima ha giocato piegato su una pietra italiana per segnare ancora un punto, il che significa che l’Italia ora è in vantaggio 6-5.

Nel decimo traguardo, l’italiano Riturnaz ha rimosso due pietre ceche oltre al suo fucile per segnare la vittoria per 6-5 che lo ha portato alla sua terza Olimpiade.

READ  I campioni del mondo sono campioni olimpici in coppia mentre Irlanda e Italia fanno la storia Italy

Dopodiché, Riturnaz ha dichiarato: “Abbiamo fatto un buon break alla prima estremità e siamo aumentati di tre punti. Poi abbiamo dovuto controllare solo il tabellone e l’abbiamo fatto bene. Ci hanno messo pressione perché ogni volta che abbiamo cercato di segnare due gol, sono stati capaci Hanno fatto un buon tiro e ce ne hanno obbligati uno. C’è un motivo se erano terzi nei quarti di finale: sono una buona squadra e sapevamo che non era una partita facile, sapevamo che dovevamo giochiamo fino alla fine e siamo contenti della nostra vittoria”.

Alla domanda su come assicurarsi un posto nella formazione iniziale olimpica, ha aggiunto: “Significa molto. So che ce lo meritiamo. Non è stato sorprendente, abbiamo avuto una buona stagione, eravamo terzi in Europa, quindi sapevamo appartenevamo alle Olimpiadi. Sono davvero orgoglioso della mia squadra. Hanno giocato molto bene e forte per tutta la settimana, quindi sono felice di andare alla mia terza Olimpiade”.

L’Italia festeggia la qualificazione alle Olimpiadi © WCF / Céline Stucki

E la Nazionale italiana era: Joel Riturnaz, il terzo Amos Musaner, il secondo Sebastiano Arman, il protagonista Simon Gonen, e il sostituto Mattia Giovannila, allenato da Claudio Pescia.

Il risultato finale della prima qualificazione maschile: Repubblica Ceca 5-6 Italia

Partecipa con la World Curling Federation durante le qualificazioni olimpiche del 2021 Twittere instagram, Sito di social network Facebook e Weibo Cercando l’hashtag #OQE2021 #Roadto2022 #crimp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *