Prysmian Group al Vendée Globe 2024: A Tribute to Italy

Prysmian Group al Vendée Globe 2024: A Tribute to Italy

Di Giancarlo Pedotti Apr 15 08:22 EST

Giancarlo Pedote à bord de Prysmian Group – Arrivée du Vendée Globe – 28/01/2021 © Christophe Breschi / Prysmian Group


Dotato di una nuova staffa, un telaio rinforzato (prima dell’arrivo dei nuovi chip) e una nuova vernice, il Gruppo Prysmian – l’unico IMOCA battente bandiera italiana – tornerà all’elemento liquido il 27 aprile 2022 dopo un rinnovo di 4 mesi.


Nuovo arco Più prestazioni

Come annunciato da Giancarlo Pedotti al ritorno dall’ultimo Vendée Globe (il capitano dei 60 piedi Prysmian Group si è piazzato ottavo), il rinnovamento invernale sarebbe stato l’occasione per esaltare la forma di prua della sua barca, che, nonostante la sua affidabilità, ha avuto qualche difficoltà nell’attraversare le onde, è un fenomeno spesso vissuto quando si corre all’aperto.

Per quasi un anno, il capitano ha lavorato con gli architetti navali della barca per trovare la migliore forma ad arco possibile per il Gruppo Prysmian, che gli consentirà di tagliare le onde a piena velocità. “Con lo sponsor principale, Prysmian Group, l’idea è di pre-livellare la dashboard per il prossimo Vendée Globe 2024. Di conseguenza, abbiamo deciso di investire in una serie di modifiche strutturali. Anche se immagini di pennacchi d’acqua in avanti e torrenti d’acqua che si infrangono intorno la cabina di pilotaggio era fantastica, motoscafo danneggiato fuori di tutto!”


Nuovi materiali per nuovi chip

“Durante la ristrutturazione, abbiamo apportato un’altra importante modifica, che consentirà a IMOCA di ricevere alcuni nuovi chip nel 2023. Abbiamo anche rinforzato la parte inferiore del telaio con materiali più rigidi, in grado di resistere al grande impatto e alla pressione che andremo a avere a che fare con i nuovi chip una volta installati.

READ  Enel X & Fincantieri si impegna a convertire l'energia nei porti italiani

Una delle sfide principali in termini di affidabilità della barca sono i nuovi carichi. Di conseguenza, e con l’obiettivo di garantire un monitoraggio costante di questa variabile, la piattaforma del Gruppo Prysmian è dotata di diversi sensori, che consentiranno a Giancarlo Pedote di monitorare costantemente l’impermeabilità dell’attrezzatura durante la navigazione.


In onore dell’Italia

Il varo del Gruppo Prysmian sarà l’occasione per celebrare la fine di questa ultima ristrutturazione oltre che per presentare la nuova verniciatura italiana della barca, in onore della Patria cara al capitano di Firenze!

“La foto a cui tengo da quando sono arrivato alla fine dell’ultimo Vendée Globe è stata quella in cui tenevo la bandiera”, ammette l’italiano. “Quel momento resterà per sempre impresso nella mia memoria. Era come se abbracciassi il mio paese, da cui sono molto lontano, ma sempre vicino al mio cuore. Sono nato nel paese che, per me, mente, è il paese più bello del mondo, in Una città dai mille dettagli.Sono questi i dettagli che fanno la differenza e credo che questi siano ciò che costituisce la base della distinzione del “Made in Italy”.Vivo e lavoro, sono fatto interamente in Italia e volevo che tutto il mondo lo sapesse!”

All’entusiasmo e all’eccellenza di Giancarlo Pedote fa eco il main sponsor, il Gruppo Prysmian, multinazionale dal cuore italiano, che rappresenta anche l’eccellenza nel settore dei cavi e fili.

Forte dei suoi nuovi miglioramenti e di una nuova orgogliosa visita, IMOCA di Giancarlo Pedote è ora pronta ad accogliere un potenziale nuovo partner per il prossimo Vendée Globe, insieme al suo storico sponsor, Prysmian Group. Insieme gareggeranno in tutte le gare di questa stagione, che compongono la IMOCA Globe Series:

READ  Air Serbia e ITA dalla Serbia all'Italia

  • Guaidar Bermuda 1000 (dall’8 maggio 2022)
  • Vendée Arctique – Les Sables-d’Olonne (inizia il 12 giugno 2022)
  • Défi Azimut (dal 13 al 18 settembre 2022)
  • Route du Rhum – Destinazione Guadalupa (inizia il 6 novembre 2022)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.