Primo capo economico a fare marcia indietro – “Abbiamo calcolato male la situazione”

Il Natale potrebbe arrivare: Andreas Zollig nel cortile interno del suo hotel a Lenzerheide.

Foto: Nicolas Pettaro

È pronto per importanti lavori di fine anno. Il proprietario dell’hotel più alto della Svizzera èT bene Di buon umore camminando nella neve profonda di un fotografo. per lui Schweizerhof attualmente frequenta bene a Lenzerheide. Qui nei Grigioni innevati regna talmente calma e serenità che per un attimo si dimentica che il paese è da allora nella sua crisi più profonda. ConLa vasta guerra mondiale è bloccata.

Sig. Züllig, Lenzerheide ha nevicato al ginocchio. Allo stesso tempo, il Consiglio federale ha concesso alle stazioni sciistiche un trattamento preferenziale. Devi saltare in aria.

No. Le condizioni generali per un inverno decente sembrano essere adatte alla maggior parte degli hotel di montagna. A St. Moritz, Zermatt o Verbier, dove tradizionalmente vanno molti stranieri, molti letti restano freddi. Anche il calendario è uno svantaggio: la stagione finisce presto perché Pasqua 2021 sarà all’inizio di aprile. Natale e Capodanno sono nei fine settimana, il che significa che le persone hanno meno giorni per sciare.

Per leggere questo articolo nella sua interezza, è necessario un abbonamento.

READ  Chi è il nuovo amico di Andrea Rikko, con una fortuna stimata di centinaia di milioni di euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *