Un nuovo sguardo ad Albarossa come mostrato nel nuovo sito di Marco Bonfante

Annunci

6 luglio – Un nuovo sito interamente dedicato ad Albarossa: è questo il coronamento del progetto di Marco Bonfante che nel 2004 si è innamorato di questo storico vitigno, nato nel 1938 dall’unione floreale del vitigno Nebbiolo di Dronero (noto anche come Nebbiolo di Dronero vitigno Katus) , impollinato da Barbera. Il 22 giugno, presso il ristorante Da Luigi di Milano, è stato presentato alla stampa il “Progetto Albarone”. “Il mio obiettivo è fare vino, perché questa è un’uva ‘nuova’ poco conosciuta in diversi mercati, un vino diverso dagli altri produttori di Brusa. Vorrei essere il migliore – o almeno il più preciso – produttore DOC”, ha spiegato Bonfant ai giornalisti.

Questa cantina è l’unica che produce barossa con il metodo dell’appassimento. Mancava solo un sito web dedicato a questo meraviglioso vino, una porta per tutti coloro che vogliono saperne di più sul mondo Barossa. Molto attraenti anche le etichette di questi vini, che Marco Bonfant disegna con un simbolo oscuro – con un nuovo simbolo per ogni vino.

Il nuovo sito albarone.it rispecchia la filosofia dell’azienda produttrice: semplicemente scorrendo verso il basso ci si rende conto della sua estrema precisione e cura dei dettagli, con immagini animate affiancate da eleganti descrizioni dell’incontro di Marco Bonfant con il gruppo Barossa, della storia di questa razza e di cosa lo rende così unico, note di degustazione e premi vinti da molti. Già nel 2013 c’era una medaglia d’argento per Marco Brico Bonfant 2009 nell’International Wine Challenge. Tra i riconoscimenti più recenti: Best Albarossa Italia per Albarone Albarossa DOC Piemonte 2015, assegnato da Luca Maroni nell’annuale 2020 per i migliori vini d’Italia.

READ  Rivendere merce temporanea per migliaia di dollari

La home page si chiude con una finestra che guarda al futuro: “Progetto Duedidue è il vino che ho dedicato al rapporto che c’è tra me e mia sorella Micaela; come le due uve selezionate per questa cantina (inizialmente Barbera e Cabernet Sauvignon, a partire dal settembre Albarossa e Cabernet Sauvignon), siamo anche noi due persone con personalità diverse. , ma ci completiamo e negli anni abbiamo superato tutte le nostre difficoltà. Affrontatelo. Ne siamo degni (due su due).”

Questo, dunque, è un portale completo e dinamico, pensato per rivolgersi a tutti gli appassionati di vino, soprattutto a quelli particolarmente curiosi. Per questo motivo è stato stabilito un collegamento diretto dal sito principale al punto vendita: il “Wine Club” consente di accedere a sconti personalizzati, degustazioni speciali, anteprime di prodotto, newsletter e molto altro.

In un’epoca in cui la comunicazione e l’informazione sono protagoniste, albarone.it permette di esplorare il mondo dell’uva Barossa, che si ritrova anche nelle accattivanti bottiglie Marco Bonfante.

La famiglia Bonfante produce vino a Nizza Monferrato da otto generazioni, in una regione segnata da eccellenze nella produzione di Barbera d’Asti che nel 2014 si è aggiudicata la categoria “Nizza DOCG”.

Oggi questa è un’azienda a conduzione familiare. Il titolare, Marco Bonfant, diplomato alla Scuola Enologica di Alba, è un filologo che si occupa a pieno titolo della produzione e della gestione dell’azienda. In questo è coadiuvato dal consulente riproduttivo Gianluca Scaloni, dall’agronomo Daniel Eberle, e dalla sorella Micaela Bonfante, che si occupa della gestione amministrativa e logistica dell’azienda.

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *