Pizzolato può aiutare l’Italia a recuperare agli Europei – International Weightlifting Federation

Pizzolato può aiutare l’Italia a recuperare agli Europei – International Weightlifting Federation

L’Italia ha avuto un periodo disperato nella sua prima qualificazione di sollevamento pesi per i Giochi Olimpici di Parigi 2024, ma potrebbe fare molto meglio al secondo tentativo.

Antonino Pizzolato, uno dei cinque attuali detentori del record mondiale in Europa e uno dei tre medagliati italiani alle Olimpiadi di Tokyo, è tornato dall’infortunio per spiccare il volo agli attesissimi Campionati Europei in Armenia che inizieranno sabato.

La città ospitante Yerevan, situata a un’altitudine di 1.000 metri sul livello del mare, è la seconda capitale più alta d’Europa.

Il mal di montagna non sarà un problema nel complesso di Karen Demirchian, come lo è stato quando ha bombardato tre italiani insieme a molti altri nella prima qualificazione olimpica in Colombia quattro mesi fa.

Ai Campionati Mondiali della International Weightlifting Federation (IWF) del 2022, svoltisi a 2.600 metri sul livello del mare a Bogotà, Pizzolato era assente e hanno fallito il medaglia di Tokyo Mirko Zanni, il campione olimpico giovanile Cristiano Fico e la medaglia d’argento europea Lucrezia. .

Nessuno dei loro quattro compagni di squadra è salito sul podio e la squadra di sette ha sollevato solo ben 12 tra di loro.

Ma l’Italia era tutt’altro che sofferente in una competizione che prevedeva solo alzate buone.

Dopo aver vinto più medaglie di qualsiasi altra nazione europea a Tokyo, il miglioramento dell’Italia può seguire la sua migliore prestazione nei campionati europei da decenni.

Dopo i suoi tre snatch falliti in Colombia, Zani ha detto che “Il mio motivo di orgoglioPer riprendersi bene dalla prestazione deludente.

“Puoi solo migliorare ciò che accadrà, non ciò che è già stato fatto.” Egli ha detto.

READ  Allarme in Italia a causa del virus Corona. Sono state rinviate 88 partite, compresa quella della squadra di Vasiliy Mojo

“La disperazione non ha senso e devi sempre andare avanti e migliorare.”

Zani è un atleta molto forte con i suoi 73 kg e quando alzerà martedì l’Italia potrebbe già essere in cima al podio.

Durante il fine settimana Sergio Maceda, che è arrivato quarto in Colombia nonostante abbia fatto solo due buone alzate, è sembrato il più forte nei 61kg femminili e nei 49kg femminili Julia Imperio ha cercato di aggiungere ai titoli junior e senior vinti lo scorso anno.

Lucrezia Magistris e Julia Mesrendino hanno possibilità rispettivamente a 59 kg e 71 kg, mentre Oscar Reyes a 81 kg e Fico a 96 kg sono anche in grado di vincere medaglie.

Pizzolato contro Karlos Nasar a 89 kg potrebbe essere uno dei momenti salienti della settimana, ma poiché entrambi gli uomini hanno bisogno di totali nella classifica olimpica, potrebbe non eguagliare l’epica gara dell’anno scorso in Albania, quando l’italiano ha stabilito un record mondiale con un totale di 392 kg . .

Nassar, bulgaro, detiene il record mondiale pulito di 81 kg e 89 kg, ma ha anche bombardato in Colombia e ha bisogno di strappare bene.

Questa è la prima competizione per la Bulgaria dal cambio di leadership nella sua federazione. Il nuovo presidente Arif Majid e il suo consiglio di amministrazione hanno votato per nominare uno staff tecnico temporaneo guidato dall’allenatore di lunga data ma apparentemente uscente Ivan Ivanov.

Bulgaria, Turchia, Georgia e i padroni di casa dell’Armenia – tutte medaglie ai campionati del mondo – fanno parte di squadre formidabili, e la Romania ha una formazione molto forte nelle gare femminili.

L’Armenia nutrirà grandi speranze per tutti gli eventi maschili pesanti e ci saranno molti tifosi di casa a tifare più tardi la prossima settimana.

READ  Il ragazzo di Natale Rossetti e Rod vincono l'oro allo skeet

Le altre tre detentrici del record mondiale europeo oltre a Pizzolato e Nassar sono Lasha Talakhadze della Georgia, Semon Martirosyan dell’Armenia e Loredana Thoma della Romania ed è l’unica non asiatica a detenere un record mondiale femminile avendo stabilito un nuovo record mondiale nel 71- strappo chilogrammo di 119 kg in Colombia. .

Talakhadze contro il 23enne armeno Vrazdat Lalian e il compagno di pesi massimi Martirosyan sarà una vera e propria finale del torneo il 23 aprile.

La britannica Emily Campbell, medaglia d’argento olimpica, è la favorita nella competizione femminile dei pesi massimi.

Una delle sessioni più competitive potrebbe essere quella dei 102 kg maschili, classe in cui l’Europa ha fatto bene ai Mondiali avendo cinque concorrenti tra i primi dieci.

Nessuno ha ancora raggiunto i 400 kg nelle manche, ma due giovani armeni, Samvel Gasparyan e Garik Karapetyan, sono entrati presto a 400 kg prima che Gasparyan salisse a 109 kg in cerca di più ori per i padroni di casa.

In una sessione che dovrebbe rimanere di alta qualità, Karapetyan è schierato contro l’attuale campione David Fisrov della Bulgaria, Marcos Ruiz della Spagna, Arturs Plesinex della Lettonia, Vasil Marinov della Bulgaria, Todor Prato della Moldavia e Georgy Chkidze della Georgia, tra gli altri.

Tutto questo viene fornito con un avvertimento, che sarà il caso durante l’intero periodo di qualificazione: tutto dipende dai singoli atleti che effettivamente gareggiano piuttosto che soddisfare semplicemente i requisiti antidoping, soppesare e salutare la folla senza cercare di sollevare.

Il miglior totale individuale in non meno di cinque “ingressi” conterà per le qualificazioni di Parigi, quindi chiunque non si senta al 100 percento non deve rischiare il sollevamento, come è avvenuto a Bogotà quando i campioni olimpici cinesi Shi Qiong e Tian Tao si sono seduti fuori. .

READ  Anteprima: Juventus vs Siviglia - Pronostici, notizie sulla squadra, formazioni

Il Taipei cinese era tra le altre nove nazioni i cui atleti non hanno sollevato pesi dopo il peso del Campionato del Mondo, e ai Campionati Panamericani in Argentina il mese scorso, l’olimpionico canadese della Santa Fe Valley si è pesato senza sollevare pesi.

Scritto da Brian Oliver dentro i giochi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *