Pep Guardiola ha detto al Manchester United come affrontare la dolorosa realtà di David de Gea – Stephen Rylstone

Il potere si è gradualmente spostato verso il sindacato dall’Old Trafford negli ultimi dieci anni. Il declino del Manchester United è stato esacerbato dal nuovo dominio del Manchester City. Sono stati 10 anni stressanti per i tifosi dello United.

Lo United è rimasto fermo per tutto questo tempo. Sono rimasti immobili e senza speranza e ora sono alla deriva al tavolo della Premier League. Il recente insulto al derby di Manchester ha indicato che il divario di qualità tra United e City è più ampio che mai e bisogna imparare le lezioni per riportare il club dove dovrebbe essere. I tifosi dello United meritano più della media.

C’è un’estate di cambiamento a venire. Resta da vedere se questo cambiamento sarà abbastanza drastico da deviare nella direzione in cui sta andando il club, ma un nuovo allenatore arriverà all’Old Trafford e ci sarà un’uscita dalla squadra. Ci sono cinque giocatori che sono fuori contratto per congedo e ci sono anche altri sotto contratto che vogliono andarsene. Carrington non era un posto allegro.

Leggi anche: David de Gea del Manchester United è il più basso nelle statistiche dei portieri della Premier League.

L’allenatore entrante – Erik Ten Hag è stato intervistato per la posizione la scorsa settimana – dovrà valutare le condizioni del club immediatamente dopo la sua nomina e questo include la revisione della politica di trasferimento. Ci sono giocatori allo United il cui contratto scadrà la prossima estate e le decisioni sul loro futuro dovranno essere prese prima piuttosto che dopo. David de Gea rientra in questa categoria.

Il contratto di De Gea con lo United scade nell’estate del 2023, e nella prestazione di questa stagione ha una mano forte al tavolo delle trattative. Lo stesso De Gea si è affermato ancora una volta come il numero 1 del club in quel periodo dopo un periodo incerto con Dean Henderson che ha sfidato il ruolo ed è diventato il fuoriclasse dello United in una campagna cupa e miserabile.

READ  I fan sono scoppiati in un nuovo dramma di Novak Djokovic

De Gea ha prodotto un ampio catalogo di salvataggi che vanno da mozzafiato a elettrizzanti in questa stagione: la sua personale bobina di momenti salienti renderebbe una visione eccellente. Ha vinto da solo punti United e ha mantenuto il suo record rispettato quando i giocatori non hanno segnato davanti a lui, cosa che spesso accadeva. Lo United sarebbe in fondo alla classifica senza di lui.

De Gea è stato un artista straordinario allo United.

Pertanto, è fastidioso suggerire che lo United non dovrebbe prolungare il contratto di De Gea e suggerire invece di vendere il 31enne questa estate. De Gea è stato un servitore eccezionale del club e si è guadagnato i meritati elogi in questa stagione, ma le sue credenziali come portiere moderno in uno dei club d’élite rimangono discutibili. La situazione si è sviluppata durante il suo mandato allo United.

La distribuzione dei portieri è ora un’area importante. La situazione è cambiata e De Gea no. Sebbene lo spagnolo sia un portiere di livello mondiale, la sua mano è scarsa e non abbastanza buona per un portiere moderno che gioca per un club che aspira a competere per titoli importanti. De Gea spreca in possesso palla e non riesce a trovare un compagno quando è in palla.

Questo mette lo United in un enorme svantaggio. De Gea spesso richiama la pressione dalla sua parte con scarse compensazioni quando altri portieri hanno la qualità dell’organizzazione del trasferimento. È un cliché ma è il portiere a dare il tono.

Luis Enrique ha costantemente ignorato De Gea durante il suo periodo come allenatore della Spagna e questo parla più delle parole. Robert Sanchez del Brighton si è recentemente ritirato dalla rosa della Spagna durante la pausa internazionale in corso e non c’era spazio per De Gea.

READ  Il rugby di Gloucester segna una pietra miliare in Europa con una grande vittoria su Benetton

Il portiere del Barcellona Arnau Tenas, 20 anni, è stato invece convocato per sostituire Sanchez.

Non dovrebbe esserci spazio per le emozioni quando il prossimo allenatore passa in rassegna il futuro di De Gea e ha voce in capitolo sulla posizione di portiere dello United. C’è una ragione per cui Jurgen Klopp e Pep Guardiola faticano così tanto per ingaggiare rispettivamente Alisson Becker ed Ederson: entrambi gli allenatori sono lungimiranti e capiscono le qualità richieste a un portiere.

Ci devono essere lezioni apprese dalle decisioni di entrambi i dirigenti per quanto riguarda i portieri e soprattutto da Guardiola. Joe Hart aveva trascorso 10 anni al City prima dell’arrivo di Guardiola nell’estate del 2016. Hart era benvoluto al club, con De Gea allo United, ma Guardiola sapeva di non essere il portiere che guida il club in avanti. C’è stata una decisione spietata e spietata.

Da allora Hart ha accettato che questa fosse la decisione giusta per la direzione in cui Guardiola voleva guidare il club. Ci sono chiari parallelismi tra dove si trovò Hart sei anni fa e dove si trova ora De Gea.

È sbagliato evidenziare le mancanze di De Gea dopo che in questa stagione ha deluso i suoi compagni di club e non l’ha fatto. Ma De Gea terrà lo United se prenderà un altro contratto, anche se è difficile accettarlo dopo la sua stagione stellare.

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere mai un aggiornamento dall’Old Trafford in questa stagione.

READ  L'esperto di calcio italiano afferma che Conte per il Tottenham non è completamente morto - Spurs Webb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.