La Serie A rinvia l’offerta per i diritti locali tra i ritardi negli investimenti privati

Serie A Il voto per l’assegnazione dei diritti di trasmissione locale alla Premier League italiana 2021/22 è stato rinviato al 2023/34.

I club italiani rinviano il voto in attesa della firma di un’offerta di investimento in private equity. A novembre, I club della Prima Divisione italiana hanno accettato un’offerta della Private Equity Union guidata CVC Capital PartnersE il Tuttavia, l’accordo deve ancora essere finalizzato, lasciando alcuni dubbi sul fatto che l’acquisizione procederà.

L’asta per i diritti della prima divisione in Serie A è stata lanciata a gennaio, con gli attuali offerenti Dazen E il cielo Combattendo per il pacchetto locale. Secondo quanto riferito, la rete di trasmissione in diretta DAZN avrebbe offerto 850 milioni di euro per mostrare sette partite esclusive a settimana, mentre Sky avrebbe offerto 750 milioni di euro per uno dei suoi pacchetti di marketing “misti”.

Entrambe le emittenti hanno dovuto aumentare le loro offerte a causa della decisione delle autorità calcistiche italiane di chiedere un aumento del 18% dell’accordo.

“Durante l’incontro, DAZN e Sky hanno avuto l’opportunità di spiegare ai club le loro offerte di diritti di trasmissione sul suolo italiano, descrivendo in dettaglio le loro visioni strategiche per i prossimi tre anni”, si legge in un comunicato della Serie A italiana.

“Al termine delle presentazioni, i club hanno deciso, per approfondire tutti gli aspetti delle proposte pervenute dagli operatori di telecomunicazioni, di aggiornarsi in un nuovo incontro dell’associazione la prossima settimana”.

Nel frattempo, un investitore americano Robert Bletech Completa il sequestro della squadra di Serie A. Spice Football. Platek, che è partner di MSD Capital Ha ottenuto il pieno controllo del club da Gabriel Volpi Per 25 milioni di euro.

Famiglia Beltec Ha già acquisito il club della Premier League danese SønderjyskE Football La squadra portoghese è di seconda classe Casa Pia A.. Sebbene siano legati al costume inglese Sunderland Nel 2019 l’acquisizione si è mai concretizzata.

La dichiarazione di Pletex afferma: “Il calcio in Prima Divisione è considerato la sua categoria d’élite e la nostra ambizione di lunga data è stata quella di trovare l’opportunità giusta per collaborare con un club privato in Italia.

“Era importante per la famiglia mantenere l’attuale squadra di gestione che ha promosso il club dalla seconda divisione.

“Come tale, tutti i direttori di club, compreso l’attuale presidente, Stefano Chisoli, direttore dello sport, Mauro Miloso e il direttore, Vincenzo Italiano, rimarranno nei loro incarichi”.

Lo Spezia Calcio diventa il seiUnisciti al club di proprietà americana Milan, Fiorentina, Roma E il Parma. Bologna Anche di proprietà di canadesi Joy Saboto.

READ  A giudicare la squadra del Galles per affrontare l'Italia, dove Wayne Bevac sorprende tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *