La squadra guidata dal Belgio si aggiudica l’appalto per il più grande progetto di dragaggio in Italia

Immagine per gentile concessione di Diem

Un consorzio guidato dalla società di dragaggio belga Deme si è aggiudicato un contratto del valore compreso tra 150 milioni di euro e 300 milioni di euro per migliorare l’accesso e aggiungere difese navali al porto di Livorno.

Il lavoro costituirà la prima fase del progetto Piattaforma Europa. Questo ha lo scopo di costruire il bacino europeo profondo 17 metri, che formerà una porta d’ingresso alla provincia della Toscana.

Diem rimuoverà circa 16 milioni di metri cubi di limo, costruirà due frangiflutti e ne trasporterà un terzo. Una parte del materiale dragato sarà utilizzato per lavori di alimentazione delle spiagge lungo la costa di Baysan.

Al progetto sta lavorando con la controllata Sidra e tre partner italiani: Sales, Fincantieri Opera Marittime e Fincosit.

Jan Vandenbroek, Direttore Generale del Centro Sidra, Egli ha detto: “Siamo lieti di aver vinto questo meraviglioso progetto come una squadra. L’esperienza di Deme nell’ingegneria navale si combina con la conoscenza specializzata delle vendite, Fincantieri Opere Marittime e Fincosit.

“Distribuiamo tutti le nostre attrezzature personalizzate e offriamo soluzioni intelligenti per svolgere questo business. Non vediamo l’ora di iniziare la costruzione della “Piattaforma Europa” e di contribuire a questo grande progetto, che è molto importante per lo sviluppo economico del porto di Livorno e di tutta la regione”.

I lavori sul progetto inizieranno nel 2023.

READ  GF Vip: Briatore netto, Gregoraci è vittima di un gioco corrotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.