Papa Francesco parla ai vescovi cattolici italiani in un incontro ‘molto speciale’ | Registro Nazionale Cattolico

Secondo una breve dichiarazione del Vaticano, all’inizio dell’incontro, papa Francesco ha donato a 210 vescovi le cartoline con l’immagine del Buon Pastore e la meditazione denominata “Benedizioni del Vescovo”.

CITTÀ DEL VATICANO – Lunedì pomeriggio papa Francesco ha parlato con la Conferenza episcopale italiana in un incontro “molto riservato”, secondo il Vaticano.

L’incontro di due ore si è svolto presso l’Ergife Palace Hotel and Conference Center, a circa tre miglia dal Vaticano, per la sessione di apertura della 75° Assemblea Generale Straordinaria dei Vescovi.

media vaticani.

Secondo una breve dichiarazione del Vaticano, all’inizio dell’incontro, papa Francesco ha donato a 210 vescovi le cartoline con l’immagine del Buon Pastore e la meditazione denominata “Benedizioni del Vescovo”.

Gli otto “battiti”, vagamente corrispondenti alle otto beatitudini pronunciate da Gesù nel Discorso della Montagna, sembrano avere avuto origine dall’arcivescovo Domenico Battaglia di Napoli.

Il 58enne Battaglia è diventato arcivescovo di Napoli nel dicembre 2020. Prima della nomina, era sacerdote in un’altra diocesi del sud Italia, Catanzaro Squillas, dove era chiamato “Don Mimo” e conosciuto come “prete di strada”. che si prendeva cura degli emarginati.

L’arcivescovo Battaglia ha delineato gli otto attributi di un vescovo in A sermone All’ordinazione di tre vescovi ausiliari per la diocesi di Napoli il 31 ottobre.

media vaticani.

media vaticani.

L’incontro a porte chiuse ha avuto luogo sei mesi dopo che Papa Francesco si è rivolto al Consiglio di primavera dei vescovi italiani il 24 maggio.

L’incontro di maggio è stato trasmesso in diretta fino alla trasmissione del video improvvisamente interrotto Da Vatican Media in circa cinque minuti.

READ  L'Argentina ha battuto la Serbia nella Lega delle Nazioni di pallavolo maschile, mentre l'Italia ha eliminato la Francia

Prima di fare dichiarazioni non scritte sul viaggio del sinodo in Italia, papa Francesco si è sentito al microfono chiedere ai presenti sul palco se ci fossero giornalisti in sala. Dopo essersi assicurato che non ci fossero media, il Papa ha risposto: “Bene, così si può parlare liberamente”.

media vaticani.

media vaticani.

All’inizio di quel giorno, aveva visitato gli uffici del Servizio di collegamento vaticano e aveva parlato in diretta alla Radio Vaticana dell’importanza della divulgazione mediatica del Vaticano.

Durante la trasmissione si è chiesto quanti radioascoltatori, e quante persone leggono il giornale vaticano, Osservatore Romanoche è stata fondata nel 1861.

Il Convegno d’Autunno si svolge presso il Convegno Nazionale dal 22 al 25 novembre sul tema “Metodo conciliare delle Chiese in Italia”.

media vaticani.

media vaticani.

All’inizio della seconda giornata, il Presidente del Congresso, Cardinale Gualtiero Bassetti dirette Altri vescovi affermano, nel discorso di papa Francesco: «Riconosciamo il vescovo di Roma e successore di Pietro, che ha ricevuto da Cristo l’incarico di ‘confermare i suoi fratelli’».

“A lui il nostro affetto e la nostra gratitudine”, ha detto l’arcivescovo di Perugia Cita della Pivi. “Come sempre, papa Francesco ci ha rivolto parole importanti, spronandoci a cogliere le opportunità di grazia che questo tempo ci offre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *