Antonio Conte è aperto a un posto in Serie A se cambia la dirigenza

L’allenatore del Tottenham Hotspur Antonio Conte sarà desideroso di tornare alla Juventus se si renderà disponibile un ruolo manageriale nel club, ed è stato rivendicato in Italia.

Conte è subentrato al Tottenham Hotspur all’inizio di novembre ed è attualmente sotto contratto con il club fino all’estate del 2023.

Nonostante ci siano stati periodi in cui Conte ha espresso dubbi sul fatto che fosse l’uomo giusto per il ruolo degli Spurs, l’italiano da allora ha potuto ottenere risultati dalla sua squadra, che ora rischia di essere tra i favoriti per il quarto posto finire in Premier League. .

Tuttavia, secondo l’emittente italiana Sport MediasetTuttavia, il 52enne sarebbe disposto a lasciare il Tottenham prima della scadenza del suo contratto, a condizione che aprisse un posto vacante da manager presso la sua ex squadra, la Juventus.

Il presidente bianconero John Elkann sta valutando modifiche alla gerarchia più alta del club, compreso il ruolo di presidente e vicepresidente.

Se Andrea Agnelli lascerà il ruolo di presidente della Juventus, potrebbe portare anche all’addio dell’allenatore Massimiliano Allegri, legato all’interesse del Paris Saint-Germain.

E Conte è pronto a rinunciare al suo ben pagato lavoro al Tottenham per tornare alla Juventus, dove ha trascorso due periodi separati in panchina.

Resta da vedere se l’ex tecnico dell’Inter lascerà effettivamente l’incarico di presidente del Tottenham se in futuro si renderà disponibile un lavoro alla Juve.

READ  "Ho dato 500 euro a un cinese per darli a qualcuno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.