La Svizzera si rialza sull’Italia mentre Kane manda l’Inghilterra in Qatar

PARIGI (Reuters) – I campioni d’Europa dell’Italia hanno perso l’occasione di qualificarsi ai Mondiali del prossimo anno pareggiando 0-0 contro l’Irlanda del Nord a Belfast lunedì e cedendo il primo posto nel Gruppo C alla Svizzera, che ha battuto la Bulgaria 4-0.

Gli italiani dovevano eguagliare il risultato della Svizzera per qualificarsi a titolo definitivo, ma mentre la squadra di Roberto Mancini poteva solo fermarsi, gli svizzeri si sono scatenati a Lucerna per prenotare il biglietto per il Qatar.

Lì troveranno l’Inghilterra, la squadra italiana che ha battuto nella finale di Euro 2020 a luglio, e che ha strappato i playoff con Harry Kane che ha segnato quattro gol in 15 minuti nella vittoria per 10-0 a San Marino.

“La qualificazione è stata tolta a Budapest, a Varsavia, in Albania e devo coinvolgere tutti i nostri giocatori e lo staff in un anno davvero buono”, ha detto il Ct dell’Inghilterra Gareth Southgate.

“La mentalità, anche in una partita come quella di stasera, non possiamo fare nulla per il livello dell’avversario ma il modo in cui abbiamo giocato è stato ottimo”.

Germania, Danimarca, Francia, Belgio, Croazia, Spagna e Serbia si sono qualificate direttamente dall’Europa. Un altro posto andrà in Olanda, Norvegia o Turchia martedì con i posti rimanenti da determinare durante le partite di spareggio di marzo.

La stessa sorte è toccata all’Italia nel 2018 quando notoriamente non è riuscita a qualificarsi per la Coppa del Mondo dopo una miserabile sconfitta complessiva contro la Svezia.

“In questo momento facciamo fatica a segnare e abbiamo sempre il controllo del gioco… Peccato perché il gruppo avrebbe dovuto finire prima di questa partita”, ha detto Mancini alla RAI.

READ  Una tempesta su Ferlaino, che fa arrabbiare i tifosi bianconeri

“Ho fede, vediamo a marzo, ma potremmo vincerlo”.

Gli italiani hanno raramente infastidito i padroni di casa, facendo la loro comparsa solo quando è stato riferito che i gol della Svizzera erano stati segnati a Lucerna.

Il gol di Noah Okafor ha portato la Svizzera in vantaggio al 3′ della ripresa e dopo aver colpito il palo di Xherdan Shaqiri, Ruben Vargas ha raddoppiato.

Successivamente, i due gol della Svizzera sono stati annullati per fuorigioco, ma quando Cedric Itten ha segnato 3-0 dopo 72 minuti, significava che l’Italia doveva vincere con due gol a Belfast.

Con gli italiani sempre più frenetici e quasi a mancare un gol per Conor Washington, che ha schiacciato un rimbalzo sulla linea di porta, lo svizzero ha tirato fuori il punteggio con Remo Froeller per il 4-0 ai tempi supplementari.

All’Inghilterra mancava solo un punto dalla trasferta a San Marino, la più bassa delle 210 nazioni in gara in FIFA.

San Marino ha perso 36 delle precedenti 37 qualificazioni ai Mondiali in casa, perdendo le ultime 35 di fila con un punteggio di 146-7. L’unica partita imbattuta risale allo 0-0 contro la Turchia nel 1993.

Questa volta sono stati sfortunati ad affrontare l’affamato Kane, che ha segnato quattro gol nello spazio di 15 minuti nel primo tempo.

Il risultato non era in dubbio quando Harry Maguire ha segnato il primo gol dopo cinque minuti.

Un autogol di Filippo Fabri ha peggiorato le cose ma ha spianato la strada a Kane.

Il suo primo gol è arrivato su calcio di rigore al 27′, e ha segnato ancora con un tiro anomalo cinque minuti dopo.

READ  Il terzino delle Vespe Minozy fuori dalla rosa del Sei Nazioni

Ha completato il suo secondo calcio di rigore al 39′, la sua terza nazionale per la quarta volta e il suo secondo calcio di rigore in quattro giorni, dopo aver segnato tre gol contro l’Albania venerdì.

Due minuti dopo, ha prodotto il migliore del gruppo con un controllo preciso all’interno dell’area di rigore per segnare il suo quarto che lo ha portato a 48 gol per l’Inghilterra, allo stesso livello di Gary Lineker e dietro di lui Bobby Charlton (49) e Wayne Rooney ( 53).

“Ogni volta che indosso la maglia dell’Inghilterra, mi sento molto orgoglioso e quando faccio gol è una delle sensazioni più belle che posso provare nella mia carriera. È bello essere tra quei nomi”, ha detto Kane.

Emile Smith Rowe, Tyrone Mings, Tammy Abraham e Bukayo Saka hanno segnato nel secondo tempo quando l’Inghilterra ha concluso la sua campagna di qualificazione in grande stile, finendo a sei punti sugli spareggi della Polonia dopo una sconfitta per 2-1 in casa. Ungheria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *