MPI avrà un nuovo CEO la prossima settimana – Winnipeg Free Press

MPI avrà un nuovo CEO la prossima settimana – Winnipeg Free Press

Un nuovo CEO è pronto a prendere il posto di guida della Manitoba General Insurance e guidare la Crown Corporation dopo mesi di turbolenze al volante.

Il presidente di MPI Carmen Nedohin ha detto che un nuovo presidente e amministratore delegato sarà annunciato la prossima settimana, dopo che l'assicuratore automobilistico pubblico ha trascorso otto mesi senza un leader permanente.

Nedohin ha affermato che le priorità principali del nuovo amministratore delegato saranno lo sviluppo della strategia aziendale e l'attuazione delle raccomandazioni della revisione normativa ordinata dal governo e pubblicata venerdì.

“Crediamo fermamente di aver scelto il CEO giusto per esaminare il rapporto e lavorare con noi”, ha affermato dopo la pubblicazione pubblica del rapporto di 114 pagine da parte della società di consulenza Ernst & Young.

“Avranno un lavoro molto importante da svolgere, ma non abbiamo assolutamente dubbi che saranno in grado di gestirlo bene, in modo efficiente e rapido”.

Jessica Lee/File stampa gratuito da Winnipeg

Carmen Nedohin ha affermato che le priorità principali per il nuovo CEO di MPI saranno lo sviluppo della strategia aziendale e l'attuazione delle raccomandazioni della revisione normativa ordinata dal governo e pubblicata venerdì.

La revisione dell'EY ha concluso che la struttura gestionale di MPI manca di responsabilità e stabilità, a causa della mancanza di ruoli e responsabilità chiaramente definiti per i dirigenti senior e di cambiamenti organizzativi significativi negli ultimi due anni.

Nel complesso, secondo il rapporto, Crown Auto Insurance ha operato senza una forte strategia aziendale o indicatori chiave di prestazione, generando confusione e perdita di senso dell’orientamento, cosa evidente nella pianificazione finanziaria e della forza lavoro.

L'MPI accetta i risultati e le raccomandazioni della revisione, che forniscono una guida valida e consigli informati, ha affermato Nedohin.

“È anche un punto di partenza attuabile per il prossimo CEO di MPI”, ha affermato. “Una volta nominato, l’amministratore delegato guiderà lo sviluppo della nuova strategia aziendale a lungo termine e della futura posizione di MPI, che rappresenta il primo passo verso la stabilizzazione dell’organizzazione”.

Il nuovo piano strategico di MPI, intitolato MPI 2.0, non sarà utilizzato come punto di partenza per il nuovo CEO, ha affermato Nedohin.

MPI 2.0 era una “ambizione quinquennale” definita dall’ex CEO Eric Herbelin e focalizzata sulla trasformazione digitale. Il rapporto ha rilevato che non era stato completamente implementato come piano strategico formale a causa della sua complessità.

Nedohin ha descritto i piani della precedente leadership dell’MPI come eccessivamente ambiziosi, irrealistici e irraggiungibili.

Il rapporto identificava inoltre che MPI aveva un numero relativamente elevato di livelli gestionali per un'organizzazione delle sue dimensioni e complessità, con 349 dipendenti con titoli dirigenziali. Di queste, 20 persone non avevano nessuno che rispondesse direttamente a loro, e altre 84 persone avevano meno di quattro persone che rispondevano a loro.

Il rapporto tra manager e “riporti diretti” è stato considerato “meno che ottimale” e richiedeva ulteriori indagini, afferma il rapporto. Ha raccomandato di ridurre le classi amministrative.

“Potrebbero esserci alcuni manager che non sono nelle posizioni giuste in questo momento e devono inserirsi in aree diverse”.-Carmen Nedohin

Nedohin ha rifiutato di offrire un'opinione sul fatto che MPI abbia troppe persone in ruoli dirigenziali. Secondo MPI, circa 200 posti di lavoro identificati nel rapporto EY sono lavori di supervisione e sindacalizzati.

“Potrebbero esserci alcuni manager che al momento non sono nelle posizioni giuste e che necessitano di essere allineati in diverse aree”, ha affermato. “Si tratterà di un processo di collaborazione tra il nuovo CEO e il gruppo dirigente senior per determinare il giusto equilibrio”.

Finora, Nedohin ha affermato che il consiglio non ha intrapreso alcuna azione specifica in risposta alla revisione, che è stata presentata all'MPI a metà dicembre.

Invece, il consiglio attende che il nuovo CEO entri in azione e definisca il piano strategico entro i primi 30 giorni. Avrà obiettivi, responsabilità e proprietà chiaramente definiti, supportati da risorse adeguate, ha aggiunto.

Per quanto riguarda l'iniziativa di modernizzazione tecnologica da 290 milioni di dollari di MPI, denominata Project Nova, Nedohin ha affermato che il nuovo CEO sarà responsabile di garantire un'adeguata supervisione esecutiva.

“Con la nomina di un nuovo amministratore delegato, scoprirai molto rapidamente che ci saranno alcune persone che assumeranno un ruolo diverso all’interno dell’organizzazione, in quella particolare area”.-Carmen Nedohin

All’inizio di questo mese, MPI ha confermato che l’ex capo della trasformazione Shayon Mitra non era più un dipendente dell’azienda. Non è stata data alcuna spiegazione.

Nedohin ha detto che la nomina della posizione spetterà al prossimo amministratore delegato.

Secondo il rapporto, la responsabilità di Nova è stata divisa tra il dipartimento IT e il dipartimento digitale e trasformazione.

Il rapporto affermava: “Senza proprietari chiari (del Progetto Nova), la responsabilità del processo decisionale vacillava, portando a confusione su ruoli e direzioni, enormi spese ed errori nell’implementazione”, confermando le preoccupazioni sollevate dal Public Utilities Council riguardo alla mancanza di chiari proprietari (del Progetto Nova). . Controllo amministrativo delle spese informatiche.

“Con il nuovo CEO, scoprirai molto rapidamente che ci saranno alcune persone che assumeranno un ruolo diverso all'interno dell'organizzazione, in quella specifica area”, ha affermato Nedohin.

[email protected]

Daniele da Silva

READ  La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo e il governo svizzero sostengono le imprese guidate da donne nella Repubblica del Kirghizistan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *