L’Italia discute la vaccinazione obbligatoria contro Corona

DottIl governo di Roma non ha voluto consentire la discussione sulla vaccinazione obbligatoria contro Corona: il Consiglio dei ministri ha rifiutato tale opzione. Le vaccinazioni sono anche volontarie in Italia. Ma poco dopo che domenica i primi italiani hanno ricevuto la vaccinazione, una dichiarazione del Ministero della Salute ha scatenato la speculazione che il servizio di volontariato potrebbe presto finire: “Credo che la vaccinazione obbligatoria dovrebbe essere un prerequisito per tutti coloro che vivono nel sottosegretario del Partito Democratico Sandra Zamba, che ha incontrato Il suo grado in Germania è il grado di ministro di Stato.

Zamba ha detto che se si scopre che qualcuno rifiuta ostinatamente di farsi vaccinare, non sarà più in grado di lavorare nel settore pubblico. Inizia il dibattito, che il premier Giuseppe Conte ha voluto evitare.

Tanto più che la risposta del ministro incaricato della pubblica amministrazione del movimento populista di sinistra a cinque stelle ha lasciato molto spazio a spiegazioni: non era “una fan dell’impegno per le vaccinazioni”, ha detto Fabiana Dadon. Il governo ha fatto una “raccomandazione urgente” e ritiene che questo sia il modo migliore per ottenere l’immunità della mandria. In ogni caso, non è stato un rifiuto totale. Secondo i piani precedenti, l’immunità di gregge dovrebbe essere raggiunta in autunno, quando sarà vaccinato circa l’ottanta per cento di tutti gli italiani adulti. A partire da aprile gli italiani “normali” saranno vaccinati su larga scala.

Conte: Il governo non sta valutando la vaccinazione obbligatoria

Ma cosa succede se la pianificazione si rivela eccessivamente ottimistica? Il viceministro della Salute Pierpaolo Celeri ha escluso l’introduzione di vaccini obbligatori a breve termine. Il politico del Movimento Cinque Stelle ha affermato che se la campagna di vaccinazione non raggiungerà i due terzi della popolazione nei prossimi mesi, bisognerà prendere delle contromisure. Uno di questi è la vaccinazione obbligatoria. Il Comitato statale per la bioetica non ha escluso l’introduzione di un obbligo di vaccinazione legale per alcuni gruppi professionali in situazioni di emergenza.





F + FAZ.NET completo

Affidati ai nostri rapporti consolidati sul Coronavirus e assicurati l’accesso gratuito per 30 giorni a FAZ.NET.


Ottieni subito F + gratuito


Mercoledì il premier Conte ha cercato nella sua tradizionale conferenza stampa di fine anno di porre fine alla speculazione. Ha detto di non pensare alla vaccinazione obbligatoria. Tuttavia, ha così scelto una struttura grammaticale in italiano che si riferisce solo al presente. Anche le richieste di vasta portata per ottenere una carta di immunità per tutte le persone vaccinate, senza la quale non sarebbe possibile in futuro una visita allo stadio di calcio o al cinema, sono state presentate al governo di Roma dalle regioni. Giovanni Totti, presidente della Regione Liguria, del partito Forza Italia di Berlusconi, ha detto che non avrebbe problemi con le vaccinazioni obbligatorie se si traducesse nel ripristino di diritti fondamentali come la libertà di movimento e di riunione.

READ  L'epidemia ha raggiunto i 35.097 morti in Italia. Ci sono un totale di 245.590 casi di coronavirus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *