L’Italia afferma che i leader occidentali hanno accettato di aumentare la pressione sulla dichiarazione di Mosca

ROMA (Reuters) – I leader occidentali hanno concordato sulla necessità di esercitare maggiore pressione sulla Russia e aumentare l’isolamento internazionale di Mosca dopo l’invasione dell’Ucraina, si legge in un comunicato del governo italiano martedì.

I leader – tra cui il primo ministro italiano Mario Draghi, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il primo ministro britannico Boris Johnson – hanno espresso la loro “profonda preoccupazione” per le ostilità prolungate in Ucraina e hanno affermato che è necessario un rapido cessate il fuoco.

“C’è stato un ampio consenso sulla necessità di intensificare la pressione sul Cremlino, anche adottando ulteriori sanzioni e aumentando l’isolamento internazionale di Mosca”, si legge nel comunicato di Roma dopo una videochiamata tra i leader.

Ha aggiunto che hanno rinnovato il loro impegno a diversificare le forniture energetiche per ridurre la dipendenza dalla Russia.

(Segnalazione di Angelo Amanti) Montaggio di Gavin Jones



Non esprimere un parere: Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore e potrebbero non riflettere le opinioni di Kitco Metals Inc. L’autore ha fatto ogni sforzo per garantire l’accuratezza delle informazioni fornite; Tuttavia, Kitco Metals Inc. non può. Né l’autore garantisce questa accuratezza. Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è una sollecitazione a condurre alcuno scambio di merci, titoli o altri strumenti finanziari. Kitco Metals Inc. non accetta L’autore di questo articolo sarà responsabile per perdite e/o danni derivanti dall’uso di questa pubblicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.