L’Inghilterra è arrivata ultima nel campionato Sei Nazioni con una convincente vittoria sull’Italia

Emily Skaratt ha segnato 24 punti per guidare le campionesse in carica dell’Inghilterra alla finale del Campionato Sei Nazioni Femminile, battendo l’Italia con nove mete per 67-3 punti extra al Lanfrance Stadium di Parma sabato.

La colossale vittoria è stata la seconda di fila per i visitatori e ha garantito che sarebbero stati in testa al gruppo A poiché il torneo fortemente rimandato si svolge con due gruppi di tre squadre, vincitori di ogni partita nella partita finale.

L’Inghilterra ha subito molte pressioni in casa nel periodo di apertura, ma ha condotto 17-3 nell’intervallo, prima di aprire le porte dopo la fine del primo tempo e correre alla vittoria.

L’Italia ha dominato i primi 20 minuti in termini di possesso palla, costringendo i suoi ospiti a prendere una difesa grintosa ma senza riuscire a rendere palpabile questo primato sul tabellone.

L’Inghilterra è avanzata quando il centrocampo Michela Selari non è stata scaricata sulla linea di metà campo in mano e la sua controparte Scarrat è stata in grado di prendere la palla vagante e correre chiaramente per provare sotto i pilastri.

Il secondo risultato è arrivato in modo simile, con l’Italia che cercava nuovamente il possesso vicino alla linea di metà campo e questa volta è stata la partner centrale di Sakakar Meg Jones a raccogliere la palla vagante e correre verso la linea di tentativo per l’Italia.

È stata interrotta per un breve periodo, ma ha fatto un salto all’ala Vicky Fleetwood per finire la mossa.

L’anima dell’Italia è stata sconvolta perché il loro duro lavoro non è stato premiato, e poi è stata tutta l’Inghilterra.

READ  Classifica dei 5 Pallone d'Oro di tutti i tempi

Hanno segnato il loro terzo tentativo quando Wing Daddy Dow è riuscito a tuffarsi nell’angolo, prima che Harriet Millar Mills, Helena Rowland, Dow, Pillar Briony Cliel, mezza cattiva Claudia MacDonald e la prostituta Lark Davis facessero un altro tentativo. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.