Lancio di Quake rimasterizzato: nuova espansione, 4K, modalità cooperativa a schermo diviso

Questo sito può guadagnare commissioni di affiliazione dai link in questa pagina. Istruzioni per l’uso.

Bethesda ha annunciato una versione rimasterizzata di Quake, con una serie di chicche e miglioramenti della qualità della vita per chiunque si senta come se stesse rivisitando il titolo classico. Il Remaster non è solo un repackage del gioco originale; Include una nuova espansione creata da Machine Games.

Altri miglioramenti includono un’illuminazione migliorata, modelli migliori, nonché l’aggiunta di ombre dinamiche, motion blur e antialiasing. Il gioco supporta anche la tecnologia a schermo diviso, cosa che sono abbastanza sicuro che non fosse quando Quake è stato originariamente lanciato. Le lancette delle schede video dell’epoca erano piene mostrando i movimenti di un giocatore su un unico schermo. La società ha rilasciato un trailer, incorporato di seguito:

Sono inclusi sia il server dedicato che il supporto crossover.

È un po’ buffo che Bethesda si riferisca a Quake come a un gioco che “ispira gli sparatutto di oggi” nel trailer qui sopra. Si potrebbe sostenere che la stragrande maggioranza degli sparatutto in prima persona (FPS) realizzati negli ultimi due decenni sia stata ispirata dal periodo di Quake. Quake non è stato il primo gioco FPS (è Wolfenstein 3D, anche se i suoi elementi possono essere trovati nei primi giochi. zona di battaglia e labirinto midi). Non è stato nemmeno il primo gioco FPS popolare – Doom e Doom II – a ottenere quel premio. Non è nemmeno il primo gioco a offrire il salto o lo sguardo dall’alto verso il basso; Heretic aveva il supporto per l’aspetto del mouse e Jedi Knight: Dark Forces supportava il salto.

READ  Dove può essere utilizzata la neve polverosa nell'aggiornamento Minecraft 1.17 Caves & Cliffs?

Ciò che distingue Quake – e ciò che lo rende l’antenato di ogni moderno gioco FPS oggi – è il suo abbraccio dell’accelerazione 3D. Venticinque anni fa, il successo degli acceleratori 3D non era affatto garantito. OpenGL era difficile da usare ed era per lo più limitato alle applicazioni professionali. I primi acceleratori 3D provenivano da aziende come 3dfx Appena Acceleratori 3D, il che significa che hai ancora bisogno di una scheda grafica 2D per il tuo normale desktop Windows. Quando Intel ha lanciato il Pentium MMX, ha posizionato esplicitamente MMX come SIMD destinato a migliorare i carichi di lavoro grafici e multimediali (MMX stava per Multimedia Extensions).

Agli albori dei giochi FPS, la tua CPU stava letteralmente dettando quanto velocemente potevi giocare. Ero molto invidioso di un amico che possiede un 486DX2-66 perché può eseguire Doom e Doom 2 con le dimensioni dello schermo impostate al massimo. Se possiedi, ad esempio, un 80386SX-16, puoi giocare a Doom in una finestra molto più piccola, ma non in modalità a schermo intero.

Albero genealogico dei terremoti (parziale). foto di bayou, CC BY-SA 2.0.1 Aggiornamento

Con Quake, John Carmack ha deciso di dare supporto API glide di 3dfx (a sua volta una forma limitata di OpenGL). In modalità programma, il K6-233 che avevo poteva funzionare bene a 320 x 240, ma 640 x 480 era troppo rumoroso per un gioco fluido. Con un acceleratore 3D (a volte erroneamente indicato come acceleratori “3dfx”), sono ora accettabili risoluzioni come 640 x 480 e 800 x 600.

Quake non è stato il primo gioco FPS, ma è stato il primo Moderno Uno sparatutto in prima persona in cui la capacità di correre, saltare e la linea del mouse è stata combinata con i primi acceleratori 3D per offrire un gioco più veloce e fluido di qualsiasi cosa prima. *

READ  La Mercedes-Benz CLS 2022 ha interni aggiornati

Osiamo dire che ogni giocatore vissuto durante la rivoluzione 3D dalla metà alla fine degli anni ’90 ricorda il primo acceleratore 3D, Specialmente Se utilizzano hardware non Intel. All’epoca c’erano diversi produttori x86 alternativi, inclusi AMD, WinChip e Cyrix, ma degli unici tre che AMD offriva un’unità in virgola mobile abbastanza potente da rendere possibile il gioco, il K6 non era così veloce nel codice FPU così com’è Il case è un Pentium MMX.

Gli acceleratori 3D non hanno eliminato completamente questo problema: le GPU di quest’era eseguono ancora il rendering e l’illuminazione sulla CPU invece di utilizzare GPU dedicate, ma hanno ridotto drasticamente l’impatto. I giochi che in precedenza erano riproducibili solo a 320 x 200 (64.000 pixel) possono essere ragionevolmente eseguiti a 640 x 480 (307.200 pixel) se si dispone di Voodoo e 800 x 600 (480.000 pixel) se si dispone di Voodoo 2. Andrei fino a Quello che diciamo è che il motivo per cui i giochi FPS sono stati spesso in prima linea nella tecnologia grafica è parte dell’eredità di Quake.

C’è una cosa da tenere a mente quando si avvia il gioco: Quake non ha molto in termini di una storia coerente. Il gioco è un insieme di livelli costruiti da persone che hanno familiarità con, con una trama molto libera fortemente influenzata da elementi di design lovecraftiani. Se pensavi che la trama di Doom fosse un po’ piena di parole, Quake ti piacerà benissimo, che è un ottimo gioco da raccogliere se sei interessato a capire da dove provengono gli sparatutto in prima persona.

Quake è disponibile per Nintendo Switch, PS4, Xbox One e PC. Giocabile su PS5 e Xbox Series S | X cross compatibilità con le versioni precedenti. I giocatori PC che possiedono il titolo tramite Steam hanno già ricevuto aggiornamenti a questa versione gratuitamente; Altrimenti, il gioco costa $ 9,99 su piattaforme diverse.

READ  RIVELATO: Una mamma di due bambini condivide i suoi tre modi `` geniali '' di pulire con la crema da barba e impedirà l'appannamento dello specchio quando si usa il bagno

*Notevole: Descent del 1994 è stato tecnicamente il primo gioco FPS 3D ad alta velocità, ma ho sempre pensato che definire Descent uno sparatutto in prima persona fosse una cosa strana. In Descent, guidi una navicella spaziale attraverso una serie di tunnel minerari. Il gioco ha promosso i “sei gradi di libertà” (non ha detto come potrebbe causare la cinetosi). Mentre Descent potrebbe essere il primo gioco FPS 3D, non è l’FPS da cui discendono i titoli recenti. Dopo la seconda e la terza discesa, il concetto è svanito. Questo è successo molto durante la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000, poiché i progressi tecnologici hanno rapidamente reso obsoleti i vecchi stili di gioco.

Leggi ora:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *