La polemica sui rigori di Sebastian Vettel Backlash “mi ha cambiato la vita”

Il conduttore del pilota Emmanuel Pirro afferma che la polemica è finita Sebastian VettelUn calcio di rigore al GP del Canada 2019 ha cambiato la sua vita, in particolare la sua posizione sui social media.

Pirro faceva parte del pannello che ha dato a Vettel una penalità di cinque secondi che gli è costata la vittoria in gara a Montreal dopo un incidente con Lewis Hamilton Al giro 48 di 70.

Alla curva 3, la Ferrari di Vettel è avanzata direttamente sull’erba e ha mancato la curva 4, spingendo la Mercedes verso il muro esterno. Nonostante sia rimasto in testa sulla strada, il tedesco ha perso la vittoria in gara contro Hamilton ed è scivolato ulteriormente nella sua battaglia per il campionato del mondo.

Ferrari e Vettel si sono poi infuriati per il fatto che il pilota abbia persino rimosso la targa numero 1 dalla vettura anteriore di Hamilton, ma l’appello non ha annullato la decisione.

Pirro, in quanto ex pilota in servizio quel giorno, ha subito il peso del contraccolpo sui social media che è inevitabilmente seguito, soprattutto come italiano che è stato visto come una Ferrari punitiva.

Scopri gli ultimi prodotti Sebastian Vettel / Aston Martin sul negozio ufficiale di Formula 1

Ricorda l’episodio su Oltre la rete Podcaster, Pirro, 59, ha detto:[It was] Molto spiacevole. In un certo senso, ha cambiato la mia vita e anche la mia percezione: ora il mio rapporto con i social media è decisamente diverso. Mi fa più male vedere le persone che si lamentano.

“Penso che i social media rafforzino l’unico tratto che tutti noi abbiamo in un modo o nell’altro, che è lamentele e frustrazione.

READ  Tony Cascarino mette in evidenza le somiglianze tra le fantasie "dinamiche" del Leeds United di Marcelo Bielsa e gli hobby di Euro

“Penso che i social media forniscano lo strumento a molte persone per esprimere la loro frustrazione, purtroppo non con le conoscenze necessarie per analizzare certe cose, quindi è stato davvero fastidioso.

“Ma più di tutti gli insulti che ho ricevuto, è stato perché era un atteggiamento diretto – solo le persone non capivano e alla fine della giornata, era tutto motorsport.
La Formula 1 ha perso qualcosa perché la maggior parte del mondo ha avuto una cattiva percezione.

“Quindi alla fine, abbiamo davvero realizzato un circuito di gara. Ha danneggiato l’intera Formula 1 perché è stato frainteso”.

Ciò che ha particolarmente rattristato l’ex pilota della Benetton F1 e cinque volte vincitore della 24 Ore di Le Mans è stato il fatto che le persone non potevano o non si rendevano conto che stava semplicemente applicando le regole.

“Mi ha fatto male perché amo così tanto lo sport”, ha aggiunto Pirro. Ho pensato ‘Per l’amor di Dio, perché non capiscono che dovrebbe vincere chi dovrebbe vincere, non quello che vuoi vincere? “

“Penso che tutto il mondo volesse che Sebastian Vettel vincesse perché stava attraversando un momento difficile, perché avrebbe potuto essere una tantum, è stata solo una grande storia.

“Se segni ed è fuorigioco, deve essere fuorigioco. Qualcuno deve prendere quella decisione per rendere lo sport giusto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *