“La NATO è forte e unita come sempre”

Una famiglia ucraina attende con i propri averi prima di poter attraversare il porto di San Ysidro negli Stati Uniti per chiedere asilo il 22 marzo a Tijuana, in Messico. (Mario Tama/Getty Images)

Lo faranno gli Stati Uniti Diamo il benvenuto fino a 100.000 ucraini Un alto funzionario dell’amministrazione ha annunciato giovedì e altri in fuga dall’aggressione russa.

“Per adempiere a questo obbligo, stiamo esaminando una gamma completa di percorsi legali verso gli Stati Uniti”, che include il programma di ammissione dei rifugiati negli Stati Uniti, il rilascio condizionato e i visti per immigrati e non, ha affermato il funzionario.

Il funzionario ha affermato che la Casa Bianca non dovrebbe chiedere al Congresso di estendere l’attuale tetto massimo ai rifugiati annuali – che è attualmente fissato a 125.000 per l’anno fiscale 2022 – perché è un “impegno a lungo termine” e ci saranno altri modi per raggiungere Quello. L’ingresso degli Stati Uniti per molti di questi ucraini.

“Abbiamo ancora molta capacità nella gamma di 125.000, quindi al momento non prevediamo la necessità di andare oltre”, ha affermato il funzionario.

Il funzionario ha affermato che l’amministrazione si sta espandendo e sviluppando nuovi programmi “con un’enfasi sull’accoglienza degli ucraini che hanno familiari negli Stati Uniti”.

Ci si concentrerà sulla protezione dei più vulnerabili tra i rifugiati, compresi i membri della comunità LGBTQI+, le persone con esigenze mediche, i giornalisti e i cittadini di paesi terzi.

“Aprendo il nostro paese a queste persone, aiuteremo ad alleviare parte della pressione sui paesi ospitanti europei che attualmente hanno una grande responsabilità”, ha aggiunto il funzionario.

READ  Le autorità egiziane hanno affermato che la parte posteriore del treno egiziano si è fermata dopo che i freni di emergenza sono stati fermati in un incidente mortale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.