La NASA si prepara per il “test verde” finale della sua gigantesca navicella spaziale SLS sulle missioni lunari di Artemis – notizie tecnologiche, firstpost

La National Aeronautics and Space Administration (NASA) è pronta ad andare avanti con la prossima fase del test megarokit che occuperà la prossima missione sulla luna. In una precedente dichiarazione, l’Agenzia spaziale statunitense ha affermato che il test finale della serie Green Run Megarocket avrebbe avuto come obiettivo il 17 gennaio 2021. Hot Fire, secondo la NASA, è la parte finale del Green Run Test, una campagna di otto valutazioni parziali che sviluppa gradualmente la fase di base dello Space Launch System (SLS). ). L’SLS è il razzo spaziale profondo che alimenterà la prossima generazione di missioni lunari umane dell’agenzia.

La NASA ha condotto il settimo test dell’SLS il 20 dicembre 2020, fornendo all’agenzia spaziale una serie di dati critici sui parametri strutturali e ambientali su cui il razzo deve operare. Ha inoltre assistito nella verifica delle capacità di archiviazione criogenica del palco, nella visualizzazione del software con i computer e nell’avionica del palco ed eseguito controlli funzionali. Tuttavia, la fine del test è stata interrotta automaticamente alcuni minuti prima a causa del tempo di chiusura della valvola. Si è constatato che l’arresto previsto della valvola è stato interrotto per una frazione di secondo.

Il missile Space Launch System (SLS) della NASA. Immagine: NASA

Julie Basler, stage manager SLS presso la NASA, ha aggiunto che altre parti del test sono andate secondo i piani, inclusi il driver verde, il palco principale e il controller del palco.

“I dati di tutti i test finora ci hanno dato la fiducia necessaria per andare avanti con il fuoco caldo”, ha aggiunto Basler.

READ  La missione di perseveranza della NASA è fantastica

Il test del fuoco caldo metterà alla prova tutti e quattro i motori RS 25 dello stadio base dell’SLS e li lancerà per otto minuti sul banco di prova dello Stennis Space Center della NASA nel Mississippi. Se tutto va bene, la NASA e la Boeing pianificano di rinnovare lo stadio di base e di spedirle tramite corazzate al Kennedy Space Center per l’assemblaggio finale e il lancio.

Barry Robinson, responsabile del progetto Green Run Test Base Stage presso SLS Core Stage a Stennis, ha rivelato che il prossimo test Green Run a fuoco caldo sarà una pietra miliare per le missioni Artemis della NASA, pianificate per il 2024.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *