La missione canadese delle Nazioni Unite si è diffusa rapidamente con un tweet che prendeva in giro un messaggio russo all’ONU

Con una mossa diplomatica non ortodossa, la missione canadese alle Nazioni Unite ha pubblicato giovedì una lettera profondamente caricata che la Russia ha inviato alle Nazioni Unite, inclusi commenti specifici nella riscrittura, che in seguito ha suscitato accuse russe di “calunnia a livello di scuola materna”.

In un tweet che è diventato rapidamente virale, la missione del Canada presso le Nazioni Unite ha aggiunto più note a una lettera datata 16 marzo dall’ambasciatore russo alle Nazioni Unite, Vasily Nebenzia. La lettera richiedeva supporto per la bozza di risoluzione russa sulla fornitura di accesso agli aiuti e sulla protezione dei civili in Ucraina.

La missione del Canada presso le Nazioni Unite si riferiva a una parte della lettera russa che affermava: “Come altri membri della comunità internazionale, siamo profondamente preoccupati per il suo deterioramento”, riferendosi al “peggioramento della situazione umanitaria dentro e intorno all’Ucraina”.

La Missione delle Nazioni Unite in Canada ha cancellato le prime parole e ha cambiato il resto in: “Non siamo troppo preoccupati per il suo deterioramento” e alla fine ha incluso “Perché siamo la causa principale”.

Nella sezione di alcune frasi sotto, la missione del Canada presso le Nazioni Unite ha aggiunto un commento chiedendo: “Pensi che i membri delle Nazioni Unite ci credano davvero?” Dove Nebenzia accusa i “colleghi occidentali” di “politicizzare la causa umana”. [sic]. “

Nell’ultima pagina, il Canada ha suggerito un finale alternativo: “Vogliamo che tu sappia quanto poco ci importa della vita umana che abbiamo distrutto”.

Lama Khader, portavoce di Global Affairs Canada, ha affermato che il tweet è stato pubblicato “per contribuire alla diplomazia pubblica canadese in merito all’invasione russa dell’Ucraina e per fornire trasparenza sulla disinformazione diffusa dalla missione russa alle Nazioni Unite”.

Guarda | Jolie fornisce un aggiornamento sui colloqui di diplomazia russa:

La Russia non può negoziare in buona fede mentre prende di mira i civili ucraini: Jolie

Il segretario di Stato Melanie Jolie ha affermato di non fidarsi della Russia per negoziare la pace con l’Ucraina in buona fede mentre i suoi militari stanno commettendo crimini di guerra e crimini contro l’umanità sul campo. 11:58

READ  Germania. L'assalto alle località di villeggiatura. "Abbiamo il caos fino alla terza forza qui, tutto sta crollando."

Anthony Hinton, coordinatore politico della missione canadese presso le Nazioni Unite, è andato su Twitter giovedì per spiegare come è stato creato il tweet.

“Questo è stato fatto internamente da un membro creativo della squadra responsabile della protezione dei civili”, ha detto.

“Ci sono voluti 30 minuti. Solo una bozza pubblicata. Nessun botta e risposta con il quartier generale. Obiettivo: trasparenza in questa sfacciata epurazione russa, che hanno inviato a tutti i membri delle Nazioni Unite”.

Paesi di tutto il mondo, compresi FinlandiaE il SveziaE il Danimarca E il EstoniaHanno elogiato il tweet del Canada.

Dmitry Polyansky, Primo Vice Rappresentante Permanente della Russia presso le Nazioni Unite, ha risposto giovedì:

“Grazie @CanadaONU per aver diffamato la russofobia a livello di scuola materna!” ha scritto su Twitter.

“Dimostra solo che le tue capacità diplomatiche e la tua buona morale sono al minimo e dà un’idea del motivo per cui la richiesta del tuo Paese di un seggio non permanente nel Consiglio di sicurezza è stata respinta due volte in 20 anni dai membri delle Nazioni Unite ”, ha detto Polyansky, aggiungendo un pollice in su sotto l’emoji.

Tweet “non convenzionale” ma “efficace”: esperto

Colin Robertson, ex diplomatico canadese e collega al Canadian Institute of Global Affairs, afferma che il tweet del Canada illustra “diplomazia efficace”.

“Non è convenzionale, ma viviamo in tempi non convenzionali”, ha detto Robertson.

Ha affermato che la diplomazia tradizionale, che tende ad avvenire a porte chiuse e fuori dagli occhi del pubblico, non è efficace nella nostra epoca ricca di informazioni, in cui i social media hanno aumentato le aspettative di trasparenza delle persone.

Al fine di mantenere il sostegno pubblico, Robertson afferma che è nell’interesse dei governi rilasciare informazioni in anticipo.

“Penso che la diplomazia debba cambiare se vuole mantenere il sostegno popolare necessario affinché le democrazie siano in grado di lavorare insieme”, ha affermato Robertson. “Perché quando vai in guerra, devi avere il supporto del tuo pubblico”.

Robertson ha notato un cambiamento nella strategia della diplomazia all’inizio del conflitto russo-ucraino, quando i funzionari occidentali hanno condiviso pubblicamente informazioni su un’imminente invasione russa, cosa che ha detto non sarebbe accaduta in passato.

Il 21 febbraio, giorni prima che la Russia iniziasse la sua invasione su vasta scala dell’Ucraina, il segretario di Stato americano Anthony Blinken Ha avvertito che le forze russe si stavano preparando a lanciare un attacco contro l’Ucraina e offrire informazioni dettagliate su come potrebbe farlo la Russia.

Guarda | Il segretario di Stato americano avverte di un imminente attacco russo all’Ucraina:

La Russia attacca l’Ucraina nei ‘prossimi giorni’: Segretario di Stato Usa

In una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha affermato che la Russia “pianifica di fare un pretesto” per un attacco all’Ucraina. 3:54

Ma Robertson ha affermato che la diplomazia di Twitter si è ritorta contro in passato, come quando è diventato pubblico con Global Affairs Canada. L’Arabia Saudita ha chiamato Twitter nel 2018 Arrestare gli attivisti e chiederne il rilascio.

Dopo la pubblicazione del tweet, l’Arabia Saudita ha ordinato all’ambasciatore canadese di lasciare il Paese e di congelare tutte le nuove transazioni commerciali e di investimento con il Canada.

“Penso che il problema con i tweet sia che non ci sono sfumature e la diplomazia di solito è sottile”, ha detto Robertson.

Ma in questo caso, ha detto, il tweet che condanna le azioni della Russia nella lettera fornisce molte sfumature perché include il messaggio russo originale e commenti dettagliati che spiegano la posizione del Canada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.