La lattuga coltivata nello spazio potrebbe aiutare gli astronauti a evitare la perdita ossea in una missione di tre anni su Marte | notizie di scienza e tecnologia

Gli scienziati hanno creato un tipo di lattuga che potrebbe aiutare gli astronauti a evitare la perdita ossea durante i lunghi voli nello spazio.

La NASA sta preparando i suoi astronauti a viaggiare su Marte durante gli anni ’30 del 2000 in una missione pluriennale che potrebbe influire sulla loro salute.

Tra i problemi di salute di cui soffrono gli astronauti c’è la perdita di densità ossea, in media circa l’1% della loro massa ossea per ogni mese trascorso fuori dal mondo.

foto:
La lattuga spaziale produce l’ormone della crescita ossea. Foto: Kevin Yates

Ora gli esperti hanno creato una nuova lattuga geneticamente modificata che produce un ormone stimolante le ossa che potrebbe aiutare a proteggere gli astronauti da questa perdita.

La potente pianta può persino aiutare a proteggere la popolazione sulla Terra nelle risorse limitate contro l’osteoporosi.

I ricercatori presentano i risultati del loro studio martedì in una riunione dell’American Chemical Society.

“Attualmente, gli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale hanno regimi di esercizi specifici per cercare di mantenere la massa ossea”, ha affermato il dottor Kevin Yates, uno studente laureato che presenta il lavoro alla riunione.

Maggiori informazioni sulla Stazione Spaziale Internazionale

“Ma di solito non sono sulla ISS per più di 6 mesi”.

Ma la missione su Marte sarà molto più lunga. Un veicolo spaziale impiegherebbe circa 10 mesi per arrivarci e i ricercatori trascorrerebbero quasi un anno sul pianeta a studiarlo, quindi farebbero un altro viaggio di 10 mesi verso casa.

“La missione di 3 anni potrebbe lasciare gli astronauti vulnerabili all’osteoporosi e successivamente all’osteoporosi”, hanno avvertito i ricercatori.

I farmaci esistenti per stimolare la formazione ossea possono aiutare a ripristinare la massa ossea, ma richiedono iniezioni quotidiane e sarebbe poco pratico trasportarli e conservarli durante una missione spaziale.

READ  Avvertimento di una tempesta geomagnetica con un'esplosione del sole che colpisce la Terra

Secondo i ricercatori, la soluzione è che gli astronauti portino piccoli geni geneticamente modificati – migliaia dei quali possono stare in una bottiglia delle dimensioni di un pollice – e poi li coltivino proprio come una normale lattuga.

Gli astronauti dovranno indossare i pannolini quando atterrano dalla Stazione Spaziale Internazionale, nella foto
foto:
I ricercatori hanno in programma di coltivare lattuga sulla Stazione Spaziale Internazionale in un test

Il problema, tuttavia, è che gli astronauti dovrebbero mangiare circa 380 grammi, o circa otto tazze, di lattuga al giorno per ottenere una dose adeguata dell’ormone, supponendo che circa il 10% della lattuga sia disponibile.

I prossimi passi sono cercare di aumentare la quantità di ormone della crescita ossea nella lattuga e testare quanto bene cresce sulla Stazione Spaziale Internazionale, per verificare che produca ancora la stessa quantità di ormone che produce sulla Terra.

I ricercatori affermano di non aver ancora assaggiato la lattuga perché la sua sicurezza non è stata confermata, ma si aspettano che avrà un sapore molto simile alla lattuga normale.

Prevedono che quando invieremo gli astronauti su Marte, le piante saranno utilizzate regolarmente per produrre farmaci e altri composti utili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.