La Cina pubblica la prima immagine scattata da un nuovo telescopio per indagini ad ampio campo

La Cina pubblica la prima immagine scattata da un nuovo telescopio per indagini ad ampio campo

Questa foto scattata il 16 agosto 2023 mostra una vista dal Wide Field Survey Telescope (WFST) nella città di Lenghu, nella provincia del Qinghai, nella Cina nordoccidentale. [Photo/Xinhua]

PECHINO – Un telescopio ad ampio campo in grado di scrutare i cieli dell’intero emisfero settentrionale è stato acceso domenica nella provincia del Qinghai, nella Cina nordoccidentale, e la sua prima immagine è già stata catturata: la galassia di Andromeda, situata a più di due milioni di anni luce di distanza. È stato rilasciato.

Il Wide-Field Survey Telescope (WFST), sviluppato dall’Università della Scienza e della Tecnologia della Cina e dall’Osservatorio Purple Mountain dell’Accademia cinese delle Scienze, è la più grande struttura di rilevamento nel dominio del tempo nell’emisfero settentrionale.

A causa dell’ampia distesa della Galassia di Andromeda nel cielo, è difficile per i telescopi astronomici esistenti catturare contemporaneamente un’immagine accurata e completa della galassia e dei suoi dintorni.

Il WFST, che combina un ampio campo visivo con capacità di imaging ad alta risoluzione, ha prodotto un’immagine multicolore della Galassia di Andromeda e delle sue regioni periferiche. Il telescopio ha creato l’immagine utilizzando 150 immagini scattate durante diverse notti di osservazione.

Si prevede che il telescopio, in grado di scansionare l’intero cielo settentrionale una volta ogni tre notti, aiuterà gli scienziati a osservare eventi astronomici dinamici e a condurre ricerche di osservazione astronomica nel dominio del tempo. Si prevede inoltre che questo progetto migliorerà il monitoraggio degli oggetti vicini alla Terra e le capacità di allarme rapido della Cina.

Il telescopio ha un diametro di 2,5 metri e si trova nella città di Linghu, che ha un’altitudine media di circa 4.200 metri. La città è conosciuta come il “campo marziano” della Cina a causa dell’erosione del suo paesaggio desertico che ricorda la superficie del pianeta rosso.

READ  La missione Hayabusa2 conferma i frammenti dell'asteroide Ryugu nel campione di "scrigno del tesoro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *