Cos’è il Metaverso? Comprendi la nuova ondata di Internet

Il termine Metaverse, che è apparso frequentemente quando si parla di tecnologia dell’informazione, viene utilizzato per indicare un tipo di mondo virtuale, che cerca di replicare la realtà con l’uso intensivo di dispositivi digitali, realtà virtuale, realtà aumentata e altre tecnologie all’avanguardia.

Rimani aggiornato sulle migliori scommesse sportive sul sito Web 20Bet. Scommetti per divertimento e soldi.

Player 1, un film di fantascienza uscito nel 2018, offre uno scorcio di come potrebbe essere il Metaverso. L’eroe del film, un adolescente orfano, sfugge alla sua oscura esistenza nel mondo reale immergendosi in un universo virtuale chiamato OASIS, un’utopia digitale che consente agli utenti di vivere come desiderano, virtualmente senza limiti.

Diversi CEO ispirati alla fantascienza di grandi aziende tecnologiche affermano che presto potremo essere tutti in un mondo di realtà virtuale, interattivo, vivendo avventure e consumando senza limiti, come i personaggi del film. Invece di OASIS, tuttavia, chiamano questo universo il Metaverso.

Metaverse è diverso dalla realtà virtuale di oggi, in cui hardware ingombrante e software limitato offrono esperienze isolate e poche possibilità di interagire intensamente con gli altri. Questa tecnologia del futuro, d’altra parte, sarebbe un enorme cyberspazio comunitario, alimentato dalla realtà aumentata e dalla realtà virtuale, che permetterà ai nostri avatar di saltare facilmente da un’attività all’altra.

L’abilitazione di Metaverse è un’impresa enorme, che richiede standardizzazione e cooperazione tra i giganti della tecnologia, che probabilmente non collaboreranno tra loro. Nonostante questo, molti dirigenti della zona dicono che ci stiamo dirigendo in questa direzione.

“Facebook sarà una società del Metaverse”, ha affermato Mark Zuckerberg a luglio. L’obiettivo dell’azienda è attirare milioni di persone con hardware poco costoso e software accattivante. Evidentemente, l’obiettivo più grande è fare più soldi, perché, secondo l’imprenditore, una base di utenti di queste dimensioni aumenterebbe il suo business. Pertanto, il social network sta investendo miliardi di dollari in quest’area.

Facebook non è l’unico a scommettere su Metaverse. A maggio, Microsoft ha dichiarato che sta sviluppando strumenti software per aiutare altre aziende a sviluppare applicazioni basate sulla tecnologia. Diverse società di giochi, tra cui Epic Games, proprietaria di Fortnite, hanno rilasciato software di simulazione con lo stesso obiettivo.

Tuttavia, Metaverse non esiste e non esiste una scadenza precisa per il suo arrivo. La realtà aumentata e la realtà virtuale non hanno ancora catturato le masse e rimangono una nicchia, sebbene Zuckerberg abbia affermato nel 2017 che un miliardo di persone avrebbe presto utilizzato Oculus, un dispositivo di realtà virtuale per i videogiochi. In realtà, quel numero è lontano dall’essere raggiunto.

Questa è un’altra di quelle situazioni in cui potremmo trovarci di fronte a una rivoluzione estremamente profonda oa un fallimento spettacolare. Vale la pena ricordare il caso di Second Life, lanciato da Linden Lab nel 2003. Lo scopo di Second Life era creare una realtà parallela, in cui gli utenti potessero giocare, socializzare, lavorare, comprare e vendere, tra le altre attività.

All’inizio c’è stato molto interesse, con un’intensa copertura stampa, ma l’entusiasmo è stato fugace e, almeno in Brasile, molte aziende hanno perso ingenti somme di denaro che avevano usato per costruire le loro versioni virtuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *