Individuato il compressore volumetrico Cybertruck ‘Release Candidate’, che dimostra il motivo per cui abbiamo bisogno del V4

Individuato il compressore volumetrico Cybertruck ‘Release Candidate’, che dimostra il motivo per cui abbiamo bisogno del V4

Un Tesla Cybertruck marchiato “RC Engineering Prototype” è stato avvistato mentre utilizzava un compressore a Las Vegas, dimostrando perché i compressori V4 sono necessari man mano che sempre più veicoli raggiungono la rete di sovralimentazione.

Il Tesla Cybertruck arriverà presto e negli ultimi giorni abbiamo visto sempre più foto e video dei suoi test. L’abbiamo vista trainare un rimorchio, con la scatola aperta e il rivestimento installato, i componenti sotto il cofano e gli interni.

L’abbiamo vista anche indossare stupidi cappucci, che sembravano un F-150 o una Tundra. Ma ora la vediamo con abiti nuovi, con adesivi sul lato e sul retro che dicono “RC_BUILD ENGINEERING PROTOTYPE”.

Nel software, “RC” sta per “Filtro di rilascio” e viene utilizzato per designare l’architettura interna del software che è essenzialmente la versione interna finale prima del rilascio. Va oltre le versioni alfa e beta.

E questa è l'”ultima” versione del Cybertruck prima che entri in piena produzione, se si deve credere ai poster di Tesla.

Nel video possiamo vedere che l’RC ha molti fili e sensori collegati. Due di questi sono fissati sull’auto vicino alla porta di ricarica (il che ha senso se stanno testando i compressori) e uno corre tra l’area dell’attacco e il finestrino del passeggero posteriore. L’autista del camion è un dipendente che indossa una maglietta con la scritta “McKinley Laboratory” e tuttavia, come prevedibile, non ha potuto dire nulla di quello che stava succedendo.

Video pubblicato su YouTube da Tesla Uber Guy, mostra il camion che si ricarica con un compressore, ma a causa delle dimensioni del camion, il cavo sembra un po’ teso. Ancora qui Alcuni Allentalo, ma non troppo, e puoi dire che il camion è stato sistemato sul lato destro del parcheggio per creare un po’ di spazio extra.

READ  Un pensionato che vota per la Brexit non può più gestire un'attività alimentare in Italia

Chiunque abbia mai provato a sovralimentare saprà che i cavi non sono molto lunghi e non ti danno molto spazio di manovra quando fai marcia indietro da qualche parte. Hai la sensazione di dover avvicinarti abbastanza al dock/caricatore per raggiungerlo. (Beh, sarebbe sicuramente bello avere sensori di parcheggio per aiutare in questo.)

Ma il Cybertruck aggrava questo problema essendo un veicolo molto più grande occupare la maggior parte del posto. Tesla afferma che il Cybertruck sarà il primo pick-up sotto i 19 piedi con quattro porte e un letto da 6 piedi, ma sarà comunque circa 3 piedi più lungo del Modello 3 e sarà anche più largo. La porta di ricarica del Cybertruck si trova sul volante ed è un po’ più avanti nell’auto rispetto alle porte accanto al fanale posteriore di altre auto Tesla.

Il Cybertruck RC è dotato anche di un gancio di traino, che nel video sembra avvicinarsi molto al cartello “Tesla Charging Only”:

Questo grosso animale potrebbe essere riuscito a caricarsi bene in questo video, ma potrebbe essere più difficile in uno spazio affollato (a causa di un imbroglio da un lato dello spazio) o se la porta posteriore del camion fosse rotta perché venivano trascinate delle cose . In questo caso, sembra che i compressori V2/V3 non abbiano abbastanza gioco per raggiungere la porta di ricarica sopra il volante del Cybertruck.

Fortunatamente, vengono introdotti i nuovi compressori V4 e uno dei principali miglioramenti che ne derivano sono i cavi più lunghi. Invece dei cavi corti presenti nelle versioni precedenti del Supercharger, il motore V4 include un cavo lungo circa 10 piedi.

READ  All'interno della prima grande sfilata di Gucci in Corea del Sud
Nuovo compressore V4 visto all’IAA di Monaco, con un cavo più lungo avvolto attorno alla stazione

E non arriveranno abbastanza presto. Con il Cybertruck in procinto di entrare in strada e con altri produttori che si impegnano a seguire il NACS, non ci sarà un unico posizionamento standard per le posizioni dei compressori Tesla: l’angolo posteriore all’estrema sinistra del veicolo.

Una maggiore portata consentirà alle auto di ricaricarsi se le prese si trovano in luoghi diversi o sul lato “sbagliato” dell’auto. Stiamo già assistendo ad alcune situazioni complicate dopo che Tesla ha installato il Magic Dock che consente ad altre auto di utilizzare i compressori. Quindi il V4 non può arrivare abbastanza veloce.

FTC: Utilizziamo collegamenti di affiliazione automatici per guadagnare entrate. Di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *