In Québec sono in aumento i casi di pertosse. È motivo di preoccupazione? -Montreal

In Québec sono in aumento i casi di pertosse.  È motivo di preoccupazione?  -Montreal

C'è una certa preoccupazione nella comunità medica per l'aumento dei casi di pertosse in Quebec.

Sempre più adolescenti e altri bambini in età scolare si presentano affetti dalla malattia all'ospedale pediatrico di Montreal.

“Questo è qualcosa che stiamo vedendo nel nostro laboratorio con maggiore frequenza”, ha affermato il dottor Jesse Papenburg, specialista in malattie infettive presso l'ospedale pediatrico di Montreal. “Sempre più test stanno risultando positivi per la pertosse e lo stiamo vedendo anche nei reparti di emergenza.”

Secondo le ultime statistiche del Ministero della Salute, finora nel 2024 ci sono 1.171 casi confermati, con altri 305 casi probabili. Venti dei casi confermati includono bambini di età inferiore a un anno. Non sono state annunciate morti.

“Dai nostri rilevamenti di laboratorio, stiamo assistendo ad un aumento dei casi, soprattutto tra gli adolescenti”, ha detto Papenburg. “Gli adolescenti e gli altri bambini in età scolare soffrono di pertosse”.

La storia continua sotto l'annuncio

A volte viene chiamata la “tosse dei 100 giorni”. La pertosse inizia con i sintomi del raffreddore, ma in seguito la tosse persiste e può portare a ulteriori complicazioni.

Le ultime notizie sanitarie e mediche che ti inviamo via e-mail ogni domenica.

“È una malattia spiacevole, ma scompare più velocemente con gli antibiotici o da sola, può causare complicazioni che portano al ricovero in ospedale o addirittura alla morte, soprattutto nei primi mesi di vita”, ha detto Papenburg.

In Europa nelle ultime settimane si è assistito a un’esplosione di casi di pertosse. La diffusione non è così comune qui. In Quebec, la maggior parte dei casi si registra nelle regioni di Chaudière-Appalaches e di Estri. Montreal ha avuto 57 casi confermati dall’inizio dell’anno.

READ  La navicella spaziale giapponese Akatsuki, unica missione su Venere, scompare

L’ultima volta che la malattia è scoppiata in Quebec è stata nel 2019. Quell’anno si sono verificati 1.269 casi.

“È tipico che abbiamo queste epidemie periodiche ogni quattro o cinque anni circa”, ha spiegato Papenburg.

Il cardiologo Dr. Christopher Labus ritiene che ci sia anche un'altra ragione.

“Penso che gran parte di ciò possa essere attribuito al fatto che abbiamo assistito a un calo generalizzato dei tassi di vaccinazione per molte malattie infantili”, ha affermato, sottolineando il calo delle vaccinazioni di routine durante il coronavirus e le difficoltà che molte persone incontrano affrontare. Accesso al sistema sanitario senza medico di famiglia.

La storia continua sotto l'annuncio

La pertosse può colpire persone di tutte le età, ma è più pericolosa per i bambini. Dovrebbero essere protetti anche prima e subito dopo la nascita, afferma Papenburg.

“C'è un promemoria molto importante per le donne incinte nel terzo trimestre di vaccinarsi contro la pertosse, perché questo è il modo migliore per proteggere i bambini prima che diventino idonei a ricevere la prima dose del vaccino a due mesi di età”, Papenburg spiegato.

L’esperto di malattie infettive afferma di non essere eccessivamente preoccupato per il livello dei casi in questo momento, perché questo tipo di aumenti si verificano una o due volte ogni decennio.


Fare clic per riprodurre il video:

Affari sanitari: in alcuni governatorati sono stati segnalati casi di pertosse


&Copy 2024 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *