Il regime iraniano ha giustiziato il giornalista dell’opposizione Ruhollah Zam

Ruhollah Zam, giornalista e disertore del regime iraniano

L’Iran ha giustiziato l’opposizione, Ruhollah Zam, sabatoChe ha vissuto in esilio in FranciaDopo aver confermato la condanna a morte emessa contro di lui per il suo ruolo nelle proteste contro l’autorità del regime iraniano nel 2017 e nel 2018, Segnalato dalla televisione di stato.

Zam, il “controrivoluzionario”, è stato impiccato in mattinata dopo aver confermato la sentenza a suo carico dalla Corte suprema del regime per la “gravità dei crimini” commessi contro la Repubblica islamica.TV ha detto.

Zam ha vissuto diversi anni in esilio in Francia prima di essere detenuto dai Guardiani della Rivoluzione, l’esercito ideologico della Repubblica islamica, a condizioni da definire.

Il suo arresto è stato annunciato nell’ottobre 2019, ma l’Iran non ha specificato il luogo o la data degli eventi. L’avversario, sulla quarantina, è stato accusato di essere “guidato dall’intelligence francese e sostenuto” dall’intelligence statunitense e israeliana.

Zam, che aveva lo status di rifugiato in Francia, gestisce il canale (Adam News) Sulla piattaforma di messaggistica crittografata Telegram ed è stato riconosciuto colpevole di aver svolto un ruolo attivo, attraverso questo mezzo, nelle proteste invernali 2017-2018.

Almeno 25 persone sono state uccise nelle rivolte che hanno colpito dozzine di città iraniane tra il 28 dicembre 2017 e il 3 gennaio 2018.

Teheran ha descritto questo movimento di protesta contro l’alto costo della vita come “sedizione”, che ha rapidamente preso una svolta politica.

Ruhollah Zam durante il processo dopo essere stato catturato dalle forze del regime iraniano
Ruhollah Zam durante il processo dopo essere stato catturato dalle forze del regime iraniano

A giugno, la magistratura ha annunciato che il tribunale rivoluzionario di Teheran “aveva considerato le tredici accuse [contra Zam] Sono arrivati ​​al punto di essere accusati di “corruzione sulla terra” e quindi hanno imposto la pena di morte “.

READ  Gli archeologi trovano un carro cerimoniale intatto vicino a Pompei

Da parte sua, venerdì ha condannato il Dipartimento di Stato americano L ‘”ultimo trucco” dell’Iran Per Utilizzando il suo programma nucleare per cercare di intimidire la comunità internazionale, Facendo riferimento alla legge recentemente approvata per aumentare l’arricchimento dell’uranio del 20%.

Mette in guardia anche su questo “La comunità internazionale non deve ricompensare la pericolosa insidiosità del regime con la pacificazione economica”.

Il 2 dicembre, il parlamento iraniano ha approvato una risoluzione che chiedeva un aumento dell’arricchimento dell’uranio al 20%, un aumento del 15% che ha giustificato come necessario per contrastare le sanzioni imposte dagli Stati Uniti. Contro il paese.

In questo senso, il Ministro degli Affari Esteri, Mike Pompeo ha descritto questo arricchimento come “pericoloso” mentre l’Iran “sta già” oltrepassando i confini del JCPOA “. (JCPOA) “mentre” espande le riserve di uranio, ricerca, produzione e installazione di centrifughe avanzate “.

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo
Il segretario di Stato americano Mike Pompeo

L’Iran non ha fornito alcuna giustificazione tecnica credibile per cui ha bisogno di muoversi incautamente per arricchire l’uranio a questo livello per qualsiasi scopo pacifico.Ha aggiunto Pompeo attraverso un comunicato stampa.

Le autorità statunitensi hanno anche sottolineato che questa legge obbligherebbe il governo iraniano a “ridurre i suoi già inaccettabili livelli di cooperazione con l’Organizzazione iraniana per l’energia atomica”.

Questa cooperazione minore, insieme alla legge recentemente adottata, costituirà Una pericolosa escalation che avvicinerebbe l’Iran alla capacità di possedere un’arma nucleare.

(Con informazioni da AFP e Europa Press)

Maggiori informazioni su questi argomenti:

Gli Stati Uniti hanno denunciato il “recente stratagemma” dell’Iran per aumentare l’arricchimento al 20% dell’uranio

Gli Usa hanno chiesto alla Cina di far cadere le accuse contro Jimmy Lai e di rilasciarlo “immediatamente”.

READ  Gli Stati Uniti ammettono 6 gravi reazioni allergiche dopo il vaccino Pfizer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *